fbpx
Anime & Manga Approfondimento

5 anime sportivi da vedere e rivedere

Finalmente possiamo tornare a fare sport!

E, per rimanere in tema, oggi siamo qui per consigliarvi cinque anime sportivi che non vi stancherete mai di vedere e rivedere.

Non troverete titoli troppo famosi. Non serve che sia io a consigliarvi caldamente di recuperare serie come Ashita no Joe, Slam Dunk (che Planet Manga sta ristampando proprio in questo periodo) o le opere del maestro Adachi (Touch o Rough, giusto per dirne due che ho apprezzato particolarmente).

Ciò che vi propongo oggi lista di titoli più recenti ma non per questo meno gradevoli, che sicuramente non scriveranno la storia degli spokon, ma molto piacevoli da guardare. Ciascuno ha un pregio, qualcosa che cerca di trasmettere, e tutti loro riusciranno sicuramente a tenervi incollati allo schermo, che siate interessati allo sport in questione o no.

Haikyuu – L’asso del volley

Sport

Haikyuu è probabilmente la serie più famosa presente in questa lista, ma non potevo non consigliarlo. A mio parere è una delle migliori – se non la migliore – serie spokon attualmente in corso.

Hinata, un ragazzo delle superiori alto un metro e sessanta, ama la pallavolo e ha sempre desiderato entrare in un club. Alle medie si allenava con degli amici, ma ha perso l’unica partita ufficiale che abbia mai disputato, contro un genio di nome Tobio Kageyama.

Arrivato alle superiori, Hinata si ritroverà in squadra proprio con Kageyama. Da lì inizierà la scalata dei due e della loro squadra.

Hinata sarà pur piccolo… Ma quando salta, sembra volare.

Haikyuu è uno spokon totale. Tutto è incentrato sulla pallavolo e finalizzato ad essa: le amicizie, i legami, l’evoluzione dei personaggi. I ragazzi cresceranno, impareranno, cadranno e si rialzeranno, contando gli uni sugli altri, all’inseguimento della palla.

Welcome to the Ballroom

So a cosa state pensando: che ci fa un anime che ha come oggetto il ballo in mezzo ad anime nei quali fanno da padrone ben altri sport?

Oggi, purtroppo, abbiamo una visione molto ristretta dello sport. Basket, tennis, volley, calcio… Sono presenti infiniti sport nel nostro panorama, che tuttavia molto spesso ne oscurano altri, inevitabilmente.

Altri altrettanto validi, come il pattinaggio, il surf… O il ballo. Ed è proprio di questo che parla Welcome to the Ballroom.

Tatara Fujita è un ragazzino delle medie senza particolari passioni. Un giorno verrà trascinato in una scuola di ballo e qui la sua vita inizierà a cambiare. Quello che prima sembrava un passatempo, il balletto, inizierà piano piano a diventare una componente essenziale della sua vita, per la quale è disposto a sacrificare tempo, lacrime e sudore.

Ahiru no Sora

Ahiru no Sora è una serie della stagione scorsa molto simile nelle premesse ad Haikyuu.

Anche il protagonista di Ahiru no Sora è un ragazzo bassino e che non ha mai potuto allenarsi con un vero e proprio club di basket. Ciononostante, ha seguito gli insegnamenti della madre – campionessa di basket – ed è diventato una giovane promessa.

Ahiru no Sora è una storia di riscatto, rivalsa, nella quale ciascuno dei personaggi sembra gridare in mezzo al campo – e di conseguenza anche nel mondo – “ci sono anche io”. Sora incontrerà compagni teppisti, disillusi, e ognuno di loro crescerà attraverso la loro passione: lo sport.

Il basket è un modo per far sentire la propria voce, per gridare ad alta voce il valore della propria esistenza e le proprie capacità. E di capacità questi ragazzi ne hanno molte, credetemi.

Di Ahiru no Sora abbiamo già parlato su DrCommodore, potete recuperare qui il nostro approfondimento.

Star Align

Anche Star Align è una serie della scorsa stagione, tuttavia è molto diversa rispetto ad Ahiru no Sora. Stiamo parlando di una serie nella quale il tennis è un argomento quasi di contorno: a fare da protagonista sono le vicende dei protagonisti.

Ognuno ha una storia alle spalle, tutti hanno un passato dal quale vorrebbero fuggire, almeno per un secondo, tenendo in mano una racchetta da tennis.

Lo sport diventerà uno strumento, un mezzo attraverso il quale i nostri protagonisti riusciranno a crescere, a formare legami, e diventare più forti o a scappare da una realtà troppo stretta o troppo buia per loro.

Ping Pong – The Animation

Servono davvero presentazioni per questa serie? Direi proprio di no.

Ping Pong The Animation è una serie fin troppo famosa e discussa, popolarissima negli anni subito successivi alla sua uscita e che inevitabilmente, soprattutto per lo stile di disegno e di animazioni, ha fatto molto parlare di sé.

Non vi dirò di che cosa parla nel dettaglio, e lo sport è intuibile dal titolo.

Guardatela. Davvero, guardatela e riguardatela.

Ping Pong The Animation è un anime sulla vita, una serie che riuscirà a toccarvi nel profondo più e più volte, a farvi sorridere, gioire e piangere con i suoi personaggi. Dopo la visione potrà diventare uno dei vostri anime preferiti o forse no, ma sicuramente, in un modo o nell’altro, contribuirà a cambiare anche solo un pezzetto della vostra vita.

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Se siete interessati ad anime e manga seguiteci sui nostri social dedicati: Facebook e sul canale Youtube!

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!