Anime & Manga Curiosità

iSphere, l’idea di due creativi per affrontare il distanziamento sociale come i Draghi Celesti di One Piece

draghi celesti

Berlino invasa dai draghi celesti?

iSphere è il progetto artistico presentato dai Plastique Fantastique per affrontare con un sorriso la quarantena. A loro ricordano fumetti fantascientifici e distopici, a noi vengono in mente gli odiosi personaggi di One Piece.

Gli insopportabili Draghi Celesti di One Piece

I Draghi Celesti sono i nobili mondiali discendenti dei fondatori del Governo Mondiale. Non hanno alcuna abilità in combattimento: sono dei semplicissimi umani. Ma hanno un’importanza enorme nel’universo di One Piece, superiore ai re affiliati all’attuale Governo Mondiale.

Sono immuni a qualunque forma di giustizia e hanno licenza di uccidere chiunque intralci il loro cammino. La loro influenza è talmente grande che possono chiamare un Ammiraglio della Marina in loro difesa e possono disporre dei servizi del CP0, il più potente dei Cipher Pol. Possiedono enormi ricchezze, tra cui il “tesoro nazionale” di Marijoa, di cui nessuno nel mondo di One Piece conosce l’ubicazione.

Ma perché indossano una sfera di vetro in testa? I Draghi Celesti indossano una cisterna di ossigeno collegata ad un casco di vetro semplicemente perché si ritengono troppo superiori alla gente comune e non tollerano respirare la loro stessa aria.

Draghi Celesti

iSphere, come affrontare la quarantena in modo divertente

Fortunatamente Marco Canevacci (Dr. Trouble) & Yena Young (Ms. Bubble), fondatori di Plastique Fantastique, hanno intenzione di presentare iSphere per motivazione più “nobili” dei Draghi Celesti.

Proteggersi e proteggere dal Coronavirus con un design che ricorda i fumetti di fantascienza degli anni ’50 e alle creazioni dei movimenti utopici degli anni ’60. L’iSphere è un oggetto divertente e serio che aiuta ad affrontare la quarantena”.

In questo periodo di blocco, ci chiediamo della mutazione della nostra vita sociale e degli effetti della privazione del tocco fisico“.

La loro risposta è un casco di plastica auto-prodotto, un’idea simpatica e divertente, capace di non nascondere il viso delle persone , permettendo così di mostrare i propri sorrisi.

Dall’idea alla realizzazione

A partire dal 27 aprile 2020, è obbligatorio coprire bocca e naso nei trasporti pubblici a Berlino. iSphere è un progetto open source. Tutti possono produrlo, svilupparlo e migliorarlo. Abbiamo legato insieme 2 emisferi di plastica vuoti trasparenti e ritagliato un foro adatto alle nostre teste. L’intera procedura ha richiesto circa 30 minuti. I costi per il materiale sono stati di circa 20 €. Uno strato di specchio, un parasole, un microfono, un altoparlante, un ventilatore o un boccaglio sono alcuni dei gadget aggiuntivi utili a dare un tocco unico alle varie iSphere

iSphere Tutorial

E voi commodoriani? Vorreste usare iSphere per atteggiarvi come draghi celesti? Fatecelo sapere!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.
Se siete interessati ad anime e manga seguiteci sui nostri social dedicati: Facebook e sul canale Youtube!

Twitch!

Canale Offerte Telegram!