fbpx
Videogames Approfondimento

Animal Crossing: 7 alternative per chi non ha Switch

Alternative ad Animal Crossing

Volete giocare ad Animal Crossing, ma non avete Nintendo Switch? Ecco a voi 7 interessanti alternative!

Animal Crossing New Horizon è ormai da settimane tra i videogiochi più acquistati, giocati e apprezzati dai videogiocatori di tutto il mondo. Dopotutto è fin dall’annuncio del gioco nel corso dell’E3 dello scorso anno che i fan della saga non attendevano altro che la sua effettiva uscita e, in questo momento di quarantena forzata in casa, è divenuta una vera e propria benedizione per superare la monotonia. Animal Crossing: New Horizon, come sicuramente avrete compreso, è un’esclusiva Nintendo Switch pertanto chi non possiede la console non può giocarlo, ma per i giocatori PC (e non solo) ci sono molti giochi che replicano ciò che Animal Crossing fa abbastanza bene. Ecco, quindi, quali sono secondo noi le migliori alternative per coloro i quali non possono giocarci.

Animal Crossing, logo e screenshot

Harvest Moon: Light of Home

Il primo vero simulatore di vita rurale fu Harvest Moon, creato da Yasuhiro Wada di Marvelous Interactive nel 1996. Da quando la software house si è separata dal suo editore Natsume, la serie non è stata più la stessa e i giochi più recenti che presentano ugualmente il marchio Harvest Moon hanno perso la vera anima del brand. In compenso la Marvelous Interactive ha pensato di realizzare nel 2015 un’altra serie simulativa dal titolo Story of Seasons che dovrebbe vedere la prima uscita su PC questo autunno. Nonostante questo preambolo, potete ancora giocare alla prima versione di Harvest Moon realizzata da Natsume che, sebbene mostri una grafica rivisitata per le nuove generazioni di console, racchiude al suo interno tanto divertimento e nostalgia.

Stardew Valley

Impossibile non menzionare uno dei simulativi più famosi di sempre. Si tratta di un simulatore di vita rurale in cui erediterete la fattoria di vostro nonno e lascerete la vostra vecchia vita di città per una vita di onesto e duro lavoro in fattoria. Potrete gestire la fattoria come meglio credete e fare del vostro meglio per riportare Stardew Valley al suo antico splendore. Potete anche socializzare con gli altri abitanti della valle e chissà, magari trovare l’amore. Il gioco prende piena ispirazione da Harvest Moon di Yasuhiro Wada, ma viene ampliato e migliorato su ogni aspetto. Fin dalla sua uscita nel 2016 sono stati inseriti nuovi contenuti per giocatore singolo e multiplayer e si è sviluppata una fiorente comunità di modding la quale ha ulteriormente arricchito il divertimento e le attività da compiere.

Staxel

Si tratta di un gioco che graficamente ricorda Minecraft per i suoi spigoli vivi e l’estetica a blocchi, ma l’esperienza è incredibilmente rilassante al pari di un qualunque Animal Crossing. L’obiettivo principale del gioco è quello di espandere il villaggio villaggio in modo che possano entrare più personaggi, anche se ancora una volta vi viene data una fattoria trascurata da ripristinare. In un mondo sandbox basato sul motore grafico voxel, potete modificare l’ambiente come meglio preferite e interagire con gli NPC, raccogliere risorse, costruire ed esplorare. Tutto questo potete farlo mentre ascoltate una piccola colonna sonora elegante e raffinata. Staxel è uscito dall’Early Access all’inizio di quest’anno, quindi ha avuto un sacco di aggiornamenti realizzati grazie ad un’ottima comunicazione tra la community e lo sviluppatore Plukit.

Garden Paws

Garden Paws è una vera e propria “imitazione” di Animal Crossing in cui il giocatore ha proprio l’aspetto di un animale. Sarete quindi un animaletto molto carino che ha anche ereditato la fattoria di un nonno. Le creature giocabili includono volpi, conigli, tassi e persino un drago, tutti incredibilmente adorabili e colorati. Il gioco potrebbe risultare un po’ più semplice di alcuni altri presenti in questo elenco: per espandere il villaggio vicino, dovete aprire un negozio, esplorare il mondo per raccogliere vari articoli e quindi guadagnare soldi da reinvestire nella comunità locale. Garden Paws è stato creato da Bitten Toast Games e dopo un periodo di crowdfunding su Kickstarter in cui ha superato di tre volte il suo obiettivo prefissato (quasi 60.000 dollari su 20.000 dollari prefissati) è stato inserito su Steam alla fine dello scorso anno.

Castaway Paradise

Questo è senz’alto l’omaggio più diretto alla serie di Nintendo. Castaway Paradise prende molti dei meccanismi di gioco di Animal Crossing e li semplifica ulteriormente. Abitanti, esplorazioni, cambi di abbigliamento e persino la raccolta di insetti avvengono come se fossimo all’interno di Wild World, New Leaf o New Horizon. Proprio quest’ultimo capitolo, incredibile ma vero, pare invece essersi ispirato al titolo di Stolen Couch Games per quanto riguarda, ad esempio, l’isola di Castaway Paradise. Sviluppato da Stolen Couch Games, Castaway Paradise è originariamente arrivato su PC nel 2015, poi è stato rilasciato nel 2018 su console. È disponibile anche su piattaforme mobile.

My Time at Portia 

Oltre alle classiche meccaniche di costruzione e socializzazione, My Time at Portia porta con sé anche una componente action per nulla banale. Inoltre, differentemente da quanto visto negli altri titoli di questa lista, qui si eredita un laboratorio invece di una fattoria e ci si mette subito all’opera per costruire ogni tipo di intruglio di cui gli abitanti del piccolo villaggio possono aver bisogno. Non c’è una modifica diretta del villaggio, ma il giocatore può abbellirlo seguendo e superando alcune commissioni che gli abitanti gli affidano. Vi è, però, la libertà di arredare la casa e il laboratorio e si può andare in giro liberamente come ad esempio nei dungeon in cui si potranno uccidere numerosi mostri e mettere in pratica le nostre abilità. Si tratta di un titolo che unisce alcune meccaniche di Minecraft, altre di Animal Crossing e altre ancora di Harvest Moon.

Hokko Life

Questo è l’ultimo titolo della nostra breve, ma speriamo funzionale lista. In Hokko Life vi ritroverete in uno strano villaggio popolato da animali antropomorfi che scoprirete per caso dopo essere scesi da un treno preso per iniziare una nuova vita. A dire la verità il gioco non è ancora uscito, ma sarà disponibile nei prossimi mesi su Steam ed è realizzato da un unico sviluppatore, Robert Tatnell, che non ha mai nascosto di essersi ispirato ad Animal Crossing per la sua realizzazione. Si può quindi creare il proprio personaggio, la propria casa e l’intera città. Si possono anche creare mobili o dipingere vestiti, per dare sfogo alla propria creatività. Anche in questo caso c’è la possibilità di dedicarsi all’agricoltura, alla pesca e alla ricerca di materiali.

C’è qualcuno di questi titolo che avete già provato o vorreste consigliarcene degli altri? Fatecelo sapere nei commenti!

Sapevate che Animal Crossing è stato bannato in Cina? No? Beh, qui trovate un riassunto della situazione!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Giovanni Arestia

Ingegnere informatico con la strana passione per la scrittura. Essa, unita alla passione per la tecnologia, mi ha portato ad essere qui. Chiamatemi pure Gioare, ormai anche i miei genitori mi conoscono così.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!