fbpx
Tech News

Prime Video sta finalmente introducendo i profili utente

prime video

Durante questo periodo di quarantena, le piattaforme di streaming sono state prese d’assalto e ricoprono un ruolo fondamentale per scappare dall’oblio della noia casalinga. Un aumento del loro utilizzo così drastico che ha costretto l’Unione Europea a richiedere di evitare l’HD dove non necessario. D’altra parte, però, arriva una notizia che può far felice molti clienti di Prime Video. Amazon ha infatti iniziato a implementare la possibilità di creare fino a 6 diversi profili utente. Non sarà nulla di innovativo, ma è sempre stata una di quelle funzioni di cui si sentiva la mancanza. Cari utenti Prime, quanto lo stavate aspettando?

Finalmente un profilo per ogni persona

Con un catalogo in crescendo e l’abbonamento incluso in Amazon Prime, Prime Video ha dimostrato di essere un valido concorrente per il titolo di miglior piattaforma. Sbirciando un po’ su Netflix (o anche Spotify), però, non è difficile notare come la condivisione dello stesso account sia uno dei fattori principali. I suoi abbonamenti, infatti, si dividono in base al numero di utenti. La questione viene poi gestita in modo intelligente, con la possibilità di creare profili separati. Questo per assicurare a ognuno un’esperienza personalizzata, tenendo traccia della propria lista, cronologia e suggerimenti proposti.

Su Prime invece non è mai stato possibile. Si può utilizzare lo stesso account per più persone, ma con un unico profilo. Chi lo condivide con la propria famiglia, ad esempio, lo sa bene: la gestione di film e serie TV diventa troppo spesso confusionale. E questa mancanza ha sempre fatto storcere il naso a una fetta importante della clientela. Prime Video non sembrava molto friendly alla condivisione. Giustificato, magari, dal fatto che soprattutto all’inizio venisse considerato semplicemente un servizio accessorio dell’abbonamento Amazon Prime.

Prime Video si aggiorna, ma non per tutti

Si tratta di un periodo d’oro per i servizi di streaming e anche Amazon ha capito come le piccole cose possano fare la differenza. Molte persone saranno costrette a rimanere ancora per un po’ di tempo davanti alle proprie serie TV preferite. Presentata l’occasione propizia, arriva l’aggiornamento. In alcuni Paesi è già disponibile questa nuova funzione, fino a un massimo di 6 utenti. Altro aspetto positivo è l’utilizzo dei controlli parentali per i profili riservati a un pubblico più giovane. L’unico tasto dolente al momento è che, sfortunatamente, non sia ancora disponibile in Italia. Ci si aspetta però che sia solamente una questione di tempo. Da noi la situazione è particolarmente delicata e un portale ben organizzato potrebbe essere un incentivo a ricordarsi del decreto #iorestoacasa. Insomma, Amazon ci avrà messo un po’, ma sicuramente i suoi utenti apprezzeranno.

FONTE: THE VERGE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

 

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!