fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Harry Potter e Il Prigioniero di Azkaban: 10 curiosità sul film

La Mediaset ha deciso di regalare agli italiani una gioia in questa lunga quarantena, modificando il palinsesto e inserendo tutta la saga di Harry Potter ogni lunedì e martedì su Italia uno in prima serata.

Uscito nelle sale nel 2004, fu uno dei film appartenenti alla saga del maghetto di Hogwarts che cambiò radicalmente lo stile del cinema di Harry Potter.

Per chi ancora non avesse visto la saga fantasy più famosa (dopo il Signore degli Anelli) eccovi dieci curiosità su Harry Potter e il prigioniero di Azkaban:

  1. Grandi nomi dietro la macchina da presa

Come forse pochi di voi sapranno, i primi due film tratti dai romanzi firmati J.K Rowling sono stati diretti da Chris Columbus che ha diretto precedentemente i film di  “Mamma ho perso l’aereo”. Con il terzo capitolo di Harry Potter è subentrato Alfonso Cuaròn. Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo Gravity e Roma. 

    2. Re-casting forzato 

L’attore che interpretava Albus Silente nei primi due capitoli della saga di Harry Potter era Richard Harris, scomparso tristemente subito dopo la fine delle riprese di Harry Potter e la Camera dei segreti. A prendere il suo posto è stato Michael Gambon dopo che Ian Mckellen rifiutò la parte. 

     3. La colonna sonora di John Williams 

Conosciuto per le colonne sonore più famose del cinema, da Star Wars a Lo Squalo. Harry Potter e il prigioniero di Azkaban fu l’ultimo film della saga per cui John Williams diresse la colonna sonora.  

     4. Cambio di tono

Con il terzo capitolo della saga di Harry Potter assistiamo non più ai toni infantili dei primi due ma a toni più maturi e cupi che caratterizzeranno anche i successivi film. 

     5. Nuova intro

Da Harry Potter e il prigioniero di Azkaban in poi vediamo un altro cambiamento che forse non avevate notato: il logo della Warner Bros perde i tipici colori e si adatta ai toni cupi voluti da Cuaròn.

     6. Gary Oldman 

Sirius Black è interpretato dal conosciutissimo Gary Oldman. In molte interviste ha dichiarato che si è affezionato sempre di più al suo personaggio, uno dei più amati dell’intera saga. Ma non tutto è come sembra, la scelta di accettare il ruolo di Sirius Black è stata dettata da motivi economici: Gary Oldman non stava attraversando un bel periodo lavorativo. 

Questo però è stato un punto a favore per gli amanti di Harry Potter perchè ci ha fatto apprezzare ancora di più Sirius Black. 

     7. A lezione di Harry Potter

Alfonso Cuaròn chiese a Daniel Racdliffe, Emma Watson e Rupert Grint di scrivere un saggio sui propri personaggi, per conoscerli meglio: Emma scrisse un saggio di 16 pagine, Daniel scrisse un riassunto di una pagina e Rupert non scrisse nulla e si giustificò dicendo che Ron avrebbe fatto esattamente così. 

     8. Scherzi sul set

Durante le riprese Michael Gambon (Silente), Alfonso Cuarón e Alan  Rickman (Piton) fecero uno scherzo a Daniel Radcliffe: hanno lasciato un palloncino petofono nel suo sacco a pelo che era destinato alla scena in cui tutta la scuola dorme nella Sala Grande, perché Daniel era posizionato al fianco di una ragazza che gli piaceva.

     9. La magia della CGI

I Dissennatori, figure fondamentali nei film di Harry Potter, non sono altro che pupazzi resi terrificanti dalla CGI, questo per aiutare meglio gli attori nella recitazione, in questo modo era più semplice muoverli. 

     10. Alcune frasi preannunciano dei dettagli fondamentali

J.K. Rowling ha ammesso di aver avuto i brividi durante alcune scene del film perché preannunciavano già cose che sarebbero accadute negli ultimi due film. C’è chi ipotizza che una potesse essere la scena sul ponte tra Harry e Lupin, un possibile riferimento alla futura scoperta del rapporto tra Lily Evans e Severus Piton.

Eravate a conoscenza di queste dieci curiosità? Per chi non lo sapesse il terzo capitolo della saga di Harry Potter andrà in onda stasera alle 21.10 su Italia Uno!

Leggi anche Daniel Radcliffe non pensa di interpretare ancora Harry Potter.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!