fbpx
Curiosità News

Donald Trump, il suo staff chiama il coronavirus “kung flu”

Donald Trump Coronavirus

Donald Trump è noto per i suoi modi eccentrici di trattare la politica internazionale e non manca mai l’occasione per mostrarlo. Nelle ultime settimane fino a oggi, anche in interviste ufficiali tenute alla White House, il Presidente degli USA ha considerato “corretto e non razzista” chiamare il coronavirus non solo China Virus ma anche Kung Flu, come varianti al termine scientifico Covid-19.

Dalla Cina con furore?

In questo filmato di Metro UK una giornalista ha chiesto a Trump perché un membro dello staff della Casa Bianca avesse potuto continuare a chiamare il Covid-19 con il nome di Kung Flu. La critica ovviamente riguarda una connotazione razzista del termine, ma il Presidente ha negato questa evenienza. Secondo lui la comunità asiatica-americana non dovrebbe sentirsi offesa a sentir dire China Virus o Kung Flu:

Non è offensivo e non è razzista. Dovrebbero essere d’accordo con il termine al 100%. [il virus] Viene dalla Cina, quindi è corretto. […] Come sapete la Cina ha provato a dire che il virus è stato portato da soldati americani. Questo non può succedere, non succederà finché sarò il Presidente.”

L’occasione è stata tra l’altro la seconda difesa del termine davanti a un pubblico di giornalisti. Donald Trump è convintissimo che i due termini China Virus e Kung Flu siano corretti e che non dovrebbe causare rabbia nelle comunità asiatiche e asiatico-americane. Il bias etnico dunque non esiste.

La risposta cinese

Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Geng Shuang, dopo aver assistito a tale scena ha detto la sua anche con toni aspri:

Alcuni politici americani hanno provato a stigmatizzare la Cina, atto fortemente condannato dal Paese. Gli USA devono porre termine a questa pratica indecente. Siamo veramente arrabbiati e continueremo a opporci a tale comportamento.”

Anche la WHO, World Health Organization, si è espressa al riguardo chiedendo di evitare di collegare il coronavirus soltanto alla Cina o Wuhan e cercando di non cedere all’utilizzo di termini discriminatori. Questo avviso però difficilmente verrà ascoltato da Donald Trump che, a quanto pare, continuerà a preferire la pratica del Kung Flu.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Francesco Santin

Studente di Scienze Internazionali e Diplomatiche, ex telecronista di Esports, giocatore semi-professionista e amministratore di diversi siti e community per i quali ho svolto anche l'attività di editor e redattore.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!