fbpx
Curiosità

Movimenti loschi nell’area di servizio, denunciati per prestito di Playstation

playstation

“Favorisca patente e Playstation”

Quando le forze dell’ordine hanno assistito a quella scena in un’area di servizio di Lecce, tutto hanno pensato tranne che tra i due stesse avvenendo uno scambio di una Playstation.

Gli agenti, allarmati dalle modalità sospette, hanno infatti fermato due vetture che erano in sosta, una di fronte all’altra, in una stazione di rifornimento. In situazioni di questo tipo la merce di scambio è facilmente intuibile. Droga o armi sono spesso ceduti con queste modalità.

I militari si sono invece trovati di fronte ad una situazione al limite del grottesco, tanto che non volevano crederci. I due si erano trovati di gran nascosto per il prestito di una Playstation, evidentemente per superare la noia di questi giorni.

Ma si sa, stiamo vivendo in tempi strani e quello che fino a pochi giorni fa sarebbe stato un gesto normale e legale, è costato un deferimento all’autorità giudiziaria in quanto il gesto non rientrava nelle situazioni tollerale dalla legge per uscire dalla propria dimora e ai due è stata quindi notificata l’infrazione dell’articolo 650 del Codice Penale, che riguarda l’osservanza dei provvedimenti dell’autorità (in questo caso il Decreto del Presidente del Consiglio Conte cosiddetto “Resto a Casa“).

Giuseppe Conte spopola sul web: il suo nome in tendenza su PornHub

A quanto pare per la legge italiana giocare alla Playstation non rientra tra i motivi di necessità per i quali è concesso uscire di casa. E non è la prima volta che qualcuno viene fermato (e multato) per colpa di una consolle. Solo alcuni giorni fa un uomo di Pordenone, fermato dalle autorità, aveva provato a giustificare il suo essere fuori casa dicendo che stava andando a comprare proprio una Playstation per i proprio figli. Inutile dire che anche lui è caduto nell’articolo 650 che, lo ricordiamo, prevede fino a 206 euro di multa e fino a 3 mesi di reclusione. Forse sarebbe stato più saggio fare l’ordine online.

FONTE

Facebook Comments

L'autore

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!