fbpx
Film/Serie Tv News

Amazon ha tolto Prime Video gratuito dopo che tutta Italia è stata dichiarata zona rossa

Ora che tutta Italia è stata unificata nelle disposizioni che prima erano da zona rossa, Amazon ha fatto dietrofront sul Prime Video gratuito

In questi giorni, in tante aziende, stanno mettendo gratuitamente i loro servizi a disposizione della gente per farla uscire il meno possibile di casa (per saperne di più cliccate qui). Tra questi servizi vi era anche Prime Video.

A quanto pare, infatti, nel momento in cui il premier Conte ha esteso la zona rossa a tutta Italia, Amazon ha fatto dietrofront. In tanti infatti accusavano l’impossibilità nel poter attivare il servizio gratuito. A fare luce sulla questione è intervenuto il sito Techprincess. A quanto pare, infatti, per Amazon si intendevano zone rosse solo le prime dichiarate, quindi prima di tutta la Lombardia e regioni limitrofe. Ad aggravare ancora di più la posizione è stata l’estensione a tutta la penisola.

Per ora nessuna novità ma Amazon ha fatto sapere che aprirà un dialogo col governo per sistemare questa incresciosa situazione.

Commodoriani che ne pensate di questa situazione? Credete sia stato un clamoroso auto-gol questo di togliere Prime Video dai servizi di solidarietà digitale? Credete, al contrario, che proprio in questo periodo non possono che fare incetta di abbonati vista la reclusione casalinga? Fatecelo sapere nei commenti.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

L'autore

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"

Twitch!

Canale Offerte Telegram!