fbpx
Videogames Esport

FIFA 20: partita di qualificazione decisa a carta, forbice e sasso

FIFA 20

I server EA hanno problemi, ma il torneo di FIFA 20 s’ha da fare

I problemi legati ai server di Electronic Arts colpiscono proprio tutti, giocatori professionisti inclusi. Difatti, a causa di tali disservizi anche i tornei di FIFA 20 devono trovare metodi alternativi per continuare le qualificazioni. Uno di questi metodi è decidere la partita a “carta, forbice e sasso“, che ha visto coinvolti Shaun Galea, conosciuto come Brandsha, e Hasan Eker, noto come Hasoo19.

I due giocatori professionisti di FIFA 20 hanno dovuto trovare una soluzione drastica per affrontare il disagio dei server EA. Avendo dei termini prestabiliti e insindacabili, i due hanno disputato la partita non disputandola, facendo decidere al fato il giocatore che passerà il turno. La notizia arriva direttamente dai profili social dei giocatori, i quali hanno pubblicato sui propri canali Twitter i risultati. Come possiamo vedere dai tweet, a passare il turno di qualificazione è stato Hasan Eker con un risultato di 3-1.

Non si sono fatte aspettare le risposte sarcastiche della community che, oltre alle polemiche sull’aleatorità delle partite di FIFA, hanno invitato i partecipanti al torneo di allenarsi a carta, forbice e sasso. Caso curioso è anche il recente attacco ai server FIFA da parte della Lizard Squad.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Fonte

Facebook Comments

L'autore

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.

Twitch!

Canale Offerte Telegram!