fbpx
Tech News

Le mail inutili inquinano quanto 80mila voli

Ogni giorno vengono spedite e ricevute più di 111 miliardi di email. È l’equivalente di 121 mail a testa.

Uno studio inglese ci mostra la verità

In Inghilterra esiste un traffico di 64 milioni di mail inutili. Sono i risultati di uno studio commissionato da Ovo Energy, una delle maggiori società di energia inglesi, che punta il dito contro le mail superflue. Se ogni cittadino inviasse una mail in meno, si risparmierebbero 16.433 tonnellate di carbonio all’anno: l’equivalente di 81.152 voli Londra-Madrid o 3.334 auto diesel in meno nella circolazione.

“Think before you thank”

Con questo slogan si vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul peso delle nostre azioni, che possono fare la differenza: rispondere ad un messaggio quando non necessario, inviare molte mail brevi invece di una esaustiva, evitare messaggi che contengono domande, dove una telefonata sarebbe più performante. Anche se i ricercatori ammettono che “un numero inferiore di mail non risolverà la crisi climatica“, l’impatto ambientale non è da sottovalutare. Oltre il 72% dei cittadini britannici non è conoscenza di questo stretto rapporto web-ambiente che si traduce in tonnellate di carbonio prodotte ogni anno – oltre 23mila solo nel Regno Unito. Un precedente studio del 2015 dell’Agenzia Francese per l’Ambiente, riportato da Repubblica, portava risultati simili.

Esempio di web etiquette nell’uso delle mail

Web = energia

Il ricercatore e professore Mike Berners-Lee spiega che lo scrivere una mail, inviarla, riceverla e conservarla, consuma energia elettrica, e il quantitativo richiesto aumenta ogni anno. Il discorso vale anche per le chat di messaggistica istantanea come Whatsapp e Telegram. Cosa si può fare a proposito? Ridurre il numero di messaggi inviati ogni giorno, rileggerli per evitare errori che andrebbero corretti con un altro messaggio, abolire lo spam. E, perché no, tornare a scrivere una bella lettera a mano. Evitare messaggi inutili può rendere il mondo – e la vostra casella di posta – un luogo più pulito.

“Non ci pensiamo perché non vediamo il fumo fuoriuscire dai nostri computer, ma l’impronta ecologica dell’Information Technology è alta e sta crescendo” sostiene Mike Berners-Lee.

Fonte: campaign monitor, Wired.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments

Twitch!

Canale Offerte Telegram!