fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Il ritorno di Palpatine rovinerà Star Wars?!

Palpatine

Ti hanno mai detto della tragica fine di Darth Plagueis il Saggio?

Diventò talmente potente che l’unica cosa di cui aveva paura era perdere il suo potere. Cosa che alla fine gli accadde. Disgraziatamente, insegnò al suo apprendista tutto ciò che sapeva, e il suo apprendista lo uccise mentre dormiva.
Che ironia. Salvava altri dalla morte, ma non salvò sé stesso.

Lo stesso apprendista che, pare, lo abbia superato.

 

Imperatore Palpatine

L’imperatore Palpatine ritorna, un bene?

Da quel famoso trailer, in cui la risata più famosa di una galassia lontana lontana ci ha travolto, la community si è posto un quesito fondamentale: “Perché?” Susseguito poi da un “Come?”. Analizzando il lavoro che sta facendo Disney però mi sento fiducioso nel ritorno dell’ultimo vero sith, anche perché questo spiegherebbe diverse cose. L’incapacità di Snoke, l’avvento dal nulla del primo ordine, la piega inaspettata di Ben Solo in Kylo Ren erano tutti punti di gran dubbio all’interno della nuova trilogia e la presenza di un vecchio nemico, dalla potenza ben nota e dall’ingegno fuori dal comune, metterebbe fine alle sterili polemiche. Quindi tornando alla domanda principale, è un bene? Teoricamente si. Il problema è che noi non sappiamo a cosa è legata la presenza di Palpatine per cui se da una parte ci aspettiamo molte risposte dall’altra potremmo trovarci con una sotto-saga che si interseca senza un nulla di fatto. Per riuscire a capire cosa Disney ha in mente potremmo dare un piccolo sguardo al Legends che non essendo più canonico ha poca rilevanza ma che  ci permette di avere una visione di cosa potrebbe succedere. Non è la prima volta che la Lucas Film utilizza elementi non canonici rendendoli parte integrante dell’universo di Star Wars. L’esempio più lampante è il nome del pianeta centrale della repubblica: Coruscant. Esso fa la sua prima apparizione nel 1991 nel romanzo “L’erede dell’impero” di Zahn. Per tanto se vedete teorie strane sappiate che, possibilmente, è qualcosa che è già stato scritto ma al momento non più canonico.
Attingere alle leggende per trovare la verità è una cosa affascinante. Ma attenzione. Ricordiamoci le parole del maestro Yoda riguardo leggende e profezie:

Profezia che male interpretata può essere stata.

Yoda

L’imperatore Palpatine è un fantasma di forza!

Continuando a discutere del temibile ritorno del padrone oscuro la teoria più in voga, al momento, è la sua essenza di pura forza. Come il gran maestro yoda, Ben Kenobi e Anakin Skywalker anche lui potrebbe essere morto fisicamente ma ha mantenuto la sua essenza nel tutto della forza. Il percorso affrontato da Yoda, infatti, non è affrontabile solo da chi utilizza il lato chiaro ma, fondamentalmente, da tutti. Non a caso alla base di questa avventura vi era l’accettare la presenza del lato oscuro oltre quello chiaro. Per tanto il segreto di Darth Plagueis potrebbe essere stato questo: aver scoperto come rimanere distinti nella forza dopo la morte, ma non essere riuscito a percorrere questa avventura. Il tutto, comprese le parole di Darth Sidious, avrebbe senso. Questo si va ad unire perfettamente al piano segreto, canonico, dell’imperatore: La contingenza. Palpatine aveva previsto che il suo impero fosse distrutto, già in Episodio 5 Darth Vader dice a Luke la stessa identica cosa. Per tanto un gruppo segreto di fedeli all’impero è stato nascosto nelle regioni ignote affinché si possano riorganizzare e riconquistare ciò che è stato perduto. La battaglia di Jakku, citata nella nuova trilogia, è proprio legata a questo piano. Il trailer potrebbe averci rivelato la reale essenza di Sidious in anticipo. Il che sarebbe un gran peccato.

Come sconfiggere un fantasma di forza?

Rimanendo sempre nel campo della teoria, se tutto quello detto fin’ora avrebbe senso, rimane un grande quesito. Si può uccidere un fantasma di forza? Ovviamente si. Nel canon attuale degli essere di pura forza si sono scontrati nella serie animata “The Clone Wars”. Anakin, Obi-One e Ahsoka si sono trovati catapultati nel pianeta Mortis. Qui hanno trovato solo 3 persone: Padre, figlio e figlia. Il padre, il più anziano, era il portatore dell’equilibrio mentre i due discendenti rappresentavano il lato chiaro ed il lato oscuro. Attraverso un particolare pugnale in metallo la figlia viene uccisa. Il pugnale di Mortis dopo questi eventi è scomparso insieme al pianeta, ma se ritornasse? E se il trailer avesse rivelato ancora qualcosa di troppo?

Palpatine sconfitto
Da una parte il pugnale di Mortis, dall’altra Rei nell’ultimo trailer

Nonostante sembri rovinata, la daga sembra proprio quella di Mortis. Perché mai in un universo pieno di spade laser, blaster e roba al plasma una persona dovrebbe usare una spada di metallo? Rei dovrà avere per forza un motivo, magari questo è legato alla sconfitta di Palpatine. Ma legata a questa teoria ci sarebbe un ulteriore fattore non da poco. All’inizio del trailer di ottobre vediamo Rei correre da sola su pianeti sconosciuti, come se cercasse qualcosa. Inseguita da qualcuno, come se volessero impedirglielo. Se prima mi sembravano coincidenze ora tutto si ricollega. Spero vivamente che tutto quello citato sia solo un abbaglio e che non abbia azzeccato nulla, altrimenti il ritorno dell’imperatore Palpatine sarà veramente l’atto finale che rovinerà Star Wars. Nonostante ciò J J Abrams ci dice di essere fiduciosi.
L’importante è solo una cosa: L’imperatore non deve essere un clone.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments