fbpx
News Nintendo Videogames

Le copie virtuali di Pokémon Spada e Scudo cancellerebbero i dati dei giocatori! L’allarme lanciato dalla rete

Pokémon Spada e Scudo

Pokémon Spada e Scudo distruggerebbero i dati della vostra SD e della vostra console. L’inquietante problema che sta dando non pochi grattacapi ai giocatori della saga!

Pokémon Spada e Scudo come un virus? Il post su Reddit ha subito messo in allarme la community che fremeva di poter mettere le mani sui 2 nuovi giochi della storica saga dei Pokémon. L’allarme è partito da vari post su account Twitter giapponesi e americani quando, dopo un inaspettato crash, la console si presentava senza file salvati. Sia i giochi che i file di salvataggio di questi ultimi sembrano sparire senza lasciare traccia.

Solo le copie virtuali di Pokémon Spada e Scudo, quelle acquisite tramite lo store Nintendo, sarebbero affette da tale problema.
Secondo l’autore del post, oltretutto, il gioco avrebbe quindi accesso ai file presenti, non solo sulla microSD, ma anche a quelli presenti sulla console dato che i salvataggi sono immagazzinati solo in quest’ultima partizione. Il gioco quindi si comporterebbe quindi come un vero e proprio virus!

Per ora l’unica soluzione sembrerebbe quella di disattivare l’autosalvataggio. Ciò dovrebbe evitare che il gioco possa “sabotare” l’intera console dato che il problema in questione si verificherebbe quando il titolo crasha irrimediabilmente e cerca di lanciare invano un autosalvataggio.
Potete trovare il post Reddit seguendo questo link.

Aspettiamo di avere nuove informazioni sperando in una risposta da parte dei canali ufficiali Nintendo.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Corrado Papucci

Fruitore del mondo videoludico sin dalla nascita, il mio viaggio inizia partendo dalla versione freeware di Wolfenstein 3D e di Lemmings, passando per le mitiche PS2 e PS3 e le loro svariate perle , e termina ritornando ai cari e vecchi dispositivi dotati di mouse e tastiera.
Un gran bel viaggio che spero possa continuare anche verso nuove direzioni e piattaforme. Possibilmente anche economicamente raggiungibili.