fbpx
Senza categoria

I fan di Star Wars hanno mantenuto l’ordine pubblico durante il Black Out di New York

Star Wars

Durante il Black Out di New York alcuni fan di Star Wars
hanno rimpiazzato i vigili urbani… con le Spade Laser.

Nelle scorse ore la città di New York è stata vittima di un Black Out. Nulla di preoccupante, poiché alcuni cittadini della Grande Mela hanno mantenuto i nervi saldi, aiutando chi ne aveva più bisogno.
Dopo il calar del sole, infatti, un gruppo di eroiche persone ha pensato bene di prendere il posto delle forze dell’ordine dirigendo il traffico con cellulari, torce e Spade Laser.

Leggi anche: “The Mandalorian, la serie di Star Wars creata da Jon Favreau avrà una seconda stagione!”

A rendere virale sul web questa insolita iniziativa è stato il reporter del New York Times Liam Stack che, sul proprio account Twitter, ha così commentato lo scatto da lui stesso immortalato:

“La notte sta calando e gran parte del lato ovest di Manhattan rimane al buio”. In seguito, con un secondo Tweet, il reporter ha aggiunto: “Ora che si sta facendo buio, i civili a Hell’s Kitchen dirigono il traffico in Hell’s Kitchen usando tutta la luce di cui dispongono, compresi i cellulari e … spade laser” si legge nel tweet di Stack, che trovate in calce all’articolo marchiato da un’inequivocabile foto a corredo.”

In seguito al Tweet di Stack, sono giunte in rete molte altre segnalazioni di cittadini che hanno deciso di prendere la propria Lightsaber per scendere in strada e dare una mano.

Guarda il trailer italiano di “Star Wars: L’Ascesa di Skywalker”

Fortunatamente il Black Out è durato “solo” tre ore, dopodiché la situazione è tornata alla normalità.

Prima di passare ai saluti, vi ricordiamo che Star Wars tornerà al cinema quest’anno, durante il periodo natalizio, con Episodio IV: L’Ascesa di Skywalker, ultimo capitolo della nuova trilogia che chiuderà definitivamente la Saga degli Skywalker.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments