fbpx
Film/Serie Tv News

I Simpson Russia Version – La sigla rivisitata in chiave sovietica

La sigla de I Simpson è una delle cose più iconiche della cultura pop degli ultimi due decenni. Ma come sarebbe stata se questa serie leggendaria fosse stata concepita in Russia?

I Simpson è stata la serie che più ha rivoluzionato i canoni della famiglia americana in tv. Il suo essere politicamente scorretta e tremendamente pungente ha fatto sì che le famiglie americane non fossero più ritratte come idilliaci rapporti umani in cui tutti avevano morali da imparare, ma ha sbattuto in faccia contraddizioni e realismo come mai si era visto prima.

Leggi anche Apu e il politically correct

E se questo prodotto fosse stato partorito in Russia? Come sarebbe stata la rappresentazione della famiglia tradizionale sovietica? Queste sono le domande che si deve essere posto l’animatore Lenivko Kvadratjić, noto anche come Lazy Square.

La sigla esprime tutto il disagio che ci si può immaginare in una cittadina russa dell’ex Unione Sovietica. I bulli non sono divertenti come Nelson ma picchiano duro, e un’artista come Lisa può essere bersaglio delle forze dell’ordine. La casa non è la villetta del 742 di Evergreen Terrace che tutti conosciamo ma un blocco di cemento che insieme ad altri blocchi di cemento costituiscono quell’ammasso di palazzoni di costruzione comunista.

La coppia non è quella che si ama dopo tanti anni tra alti e bassi. Qui i bassi hanno preso il sopravvento e il rapporto risulta violento e di non sopportazione reciproca. Uno scenario in cui l’alcolismo di Homer non è divertente e la droga è sempre dietro l’angolo anche per il nostro amato Bart Simpson.

Fonte

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"