fbpx
Curiosità

La storia dietro al meme Well Yes, But Actually No

Base meme omaggio

Oggi vi parliamo di uno dei meme che più sta esplodendo sul web: Well Yes, But Actually No

Altro giro altra corsa. Dopo avervi raccontato il meme “Non è molto ma è un lavoro onesto” (potete leggere la storia qui) vi portiamo quella di “Well Yes, But Actually No“.

 

Base meme omaggio
Ecco la scena da cui è tratto:

L’immagine è tratta dal cortometraggio d’animazione britannico-americano So You Want Be Be Pirate!. In una scena del corto, al personaggio Pirate Captain (doppiato da Hugh Grant) viene chiesto se la sua barba è rigogliosa a causa delle grida, a cui risponde “good guess, but actually no“. Quindi la frase non è quella nel meme. Forse la pronuncia di estrazione britannica può aver fatto capire a chi ha utilizzato per la prima volta questa base da meme “well yes, but actually no“.

L’origine

Il 13 febbraio 2019, il Redditor GarryBoldwater ha postato questo meme:

È nato, dunque, in un subreddit chiamato HistoryMemes. Il post ha guadagnato oltre 130 upvotes in due giorni. L’utente ha poi visto il potenziale della base ed ha creato altri meme con questa base guadagnando oltre 23.000 upvotes in due giorni.

Commodoriani sapevate da dove proveniva questo meme? L’avete usato anche voi? Mettete nei commenti i vostri meme.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"