fbpx
News Ps4 Videogames

Devil May Cry 5, la versione PlayStation 4 presenta una piccola censura

Devil May Cry V

Le politiche di Sony sembrano aver colpito anche Devil May Cry 5

È appena approdato sulle nostre piattaforme di gioco Devil May Cry 5, l’ultimo lavoro di Capcom che ci riporta indietro nel tempo. Il titolo, oltre che ad aver riscontrato recensioni positive dalla critica – tranne da una rivista online, poiché ritenuto troppo sessista, ha subito una piccola censura in una particolare scena di gioco. Per evitare spoiler, possiamo soltanto dire che in un filmato di gioco è presente una ragazza nuda. Mentre su PC e Xbox One il nudo è integrale, nella versione PlayStation 4 – a quanto pare soltanto in occidente – presenta la censura della nudità mediante classici fasci di luce presenti in molte visual novel. Visti i possibili spoiler, trattandosi di una scena avanzata di gioco, vi lasciamo le immagini comparative a questo indirizzo. La censura è stata rilasciata con la patch del day one su PlayStation 4, quindi evitabile impedendone il download.

Devil May Cry 5

Questa non sarebbe l’unica scena censurata. Difatti, come riporta sempre Twinfinite, in un’altra sequenza di gioco è presente un personaggio completamente nudo censurato alla stessa maniera ma, questa volta, la censura è presente per tutte le console e regioni. Vi lasciamo anche un video esplicativo del filmato di gioco. Per evitare sgradevoli spoiler, lo alleghiamo dopo i saluti finali. Restate sintonizzati in attesa della nostra recensione! Devil May Cry 5 è disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

 Fonte

Video (contiene spoiler)

 

Facebook Comments

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.