fbpx
Curiosità

La storia del padre che ha ricreato un Blockbuster in casa per il figlio autistico

Ormai i videonoleggi sono solo un vecchio ricordo spazzato via dallo streaming legale o meno ma c’è gente per cui i Blockbuster erano qualcosa in più

Tutti conoscono l’ascesa e la caduta di quel colosso che era Blockbuster. C’è stato un periodo in cui i videonoleggi sembravano una certezza nelle nostre vite, eppure lo streaming pirata e poi quello legale ha ucciso questo mercato. Per alcune persone, però, il videonoleggio non era solo un posto dove andare per prendere un film. I videonoleggi, spesso, erano posti in cui parlare di cinema e scoprire cose che, altrimenti, non avresti mai scoperto attraverso i canali mainstream.

La storia che vi vogliamo raccontare, però, non è quella di Blockbuster o dei videonoleggi, ma quella di Hector Zuniga un ragazzo affetto da autismo residente a Mission, Texas. Come molti di voi sapranno, l’autismo, si presenta anche attraverso una certa routine che, se viene alterata, può causare gravi scompensi nella persona. Una parte della routine giornaliera di Hector era quella di recarsi al Blockbuster vicino casa. Nel 2017, però, il negozio, a causa della crisi del settore, ha chiuso, rompendo così la sua routine.

A raccontare questa storia è stato il fratello di Hector, Javier che ha così raccontato alla CNN:

“Lo fa da quando ha 13 anni. Noleggia perlopiù video per bambini, più o meno sempre gli stessi a volte ne prende anche due uguali!”

Per far tornare il sorriso a Hector, il padre, ha deciso di ricostruire un Blockbuster in casa. Per farlo ha dovuto recuperare una delle rastrelliere originali dal negozio con tanto di loghi.

Come si può vedere dalle foto, Hector, è rimasto entusiasta della cosa, anche se non ha potuto esprimere a parole la sua contentezza poiché ha una forma di autismo che comporta deficit comunicativo.

Commodoriani, cosa ne pensate di questa storia? Fatecelo sapere nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"