fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Come evitare gli spoiler: soluzioni tragicomiche e semiserie al male peggiore del terzo millennio

Gli spoiler possono essere una bella rogna, lo sappiamo bene. Specie se riguardano quella serie tanto amata della quale stiamo aspettando con trepidazione l’ultima stagione. O quel film della nostra saga preferita che aspettiamo da anni. Sarebbe un vero peccato se qualcuno ci rovinasse il momento, vero? Come sarebbe anche un peccato passare i successivi 30 anni in carcere con l’accusa di omicidio doloso aggravato dalla previsione dell’evento. E ve lo sta dicendo chi, ciclicamente, si cancella da ogni social e limita i contatti interpersonali al minimo indispensabile ogniqualvolta si avvicina l’uscita di un nuovo film di Star Wars, per fare un esempio.

Vivessimo in un mondo ideale, non ci sarebbe motivo di preoccuparsi, ma la vita è ingiusta e la mamma degli spoileratori è sempre incinta. Ma allora come possiamo dormire sonni tranquilli in attesa che il countdown segni la fatidica data?

Facebook

Il social network di Mark Zuckenberg può essere veramente pericoloso. Immaginate di scorrere tranquillamente il feed, o di navigare tra i post di un gruppo e trovarvi casualmente davanti ad un “Luke, sono tuo padre” del terzo millennio. Perché è vero che Facebook ti aiuta a connetterti e rimanere in contatto con le persone della tua vita, ma ti mette anche nella condizione di ricevere più di quello che vorresti. Spoiler inclusi.

In nostro soccorso, allora, arriva SocialFixer

Disponibile per Chrome, Firefox, Safari, Opera, e Greasemonkey questa estensione consente la creazione di liste di parole da nascondere, come se fossero delle vere e proprie blacklist. Permette anche di nascondere parti specifiche della pagina di Facebook proteggendoci da eventuali spoiler che potrebbero comparire all’improvviso.

Le funzionalità di SocialFixer non terminano di certo qui, ma possono essere attivate o disattivate a piacimento per regolare l’esperienza d’uso in base alle vostre esigenze!

 

Twitter

E per gli amanti dei cinguettii? Twitter è una fonte inesauribile di informazioni e curiosità sullo showbiz d’oltreoceano e non solo, ma è un’arma a doppio taglio. Gli spoiler corrono alla velocità della luce e 140 caratteri sono più che sufficienti a rovinare la visione a voi e l’esistenza a qualcun altro.

Fortunatamente, gli sviluppatori di Twitter sembrano essere nostri amici ed hanno permesso, nativamente la possibilità di filtrare alcune determinate parole, silenziando tweet, hashatag e notifiche che le contengono. Si può accedere a quest’utilissima possibilità attraverso le impostazioni di notifica, da iOS, Android o dall’interfaccia web.

Inoltre, si può raggiungere un maggiore livello di sicurezza utilizzando Tweetdeck . Nato come client alternativo, è stato poi acquistato da Twitter Inc. ed integrato nell’interfaccia della piattaforma.

 

Tumblr

Non ci sarà più porno, ma gli spoiler non mancheranno mai. Allora come difendersi? Qui la situazione è più delicata e non vi assicuriamo una protezione totale degli spoiler, ma possiamo comunque aiutarvi attraverso delle comode estensioni:

Tumblr Savior, disponibile per Chrome, Firefox, Safari, e Opera permette la creazione di blacklist per bloccare all’occorrenza tutte quelle parole che vogliamo evitare. Questa estensione permette di scegliere se visualizzare una notifica quando un post è bloccato, mostrare quali parole sono state nascoste, filtrare o meno i messaggi in arrivo.

E per chi naviga da smartphone? Washboard permette di importare facilmente le blacklist da Tumblr Savios, permettendo una navigazione senza spoiler (a patto, però, di usare il browser del cellulare e non l’applicazione).

Attenzione: queste estensioni non bloccheranno spoiler etichettati in modo errato (ad esempio, a causa di errori di battitura) o post che contengono immagini. Inoltre, non bloccheranno nulla se stai navigando sul Tumblr di qualcun altro. Queste estensioni, quindi, funzionano solo sulla tua dashboard e nei tag.

 

Reddit

Reddit è una fonte inesauribile di notizie, meme e, ovviamente, spoiler. Le mille potenzialità del sito web sono un punto fermo nel mondo telematico del terzo millennio, ma anche qui c’è bisogno di difendersi dalle anticipazioni indesiderate. Come fare? Basterebbe disiscriversi dai subreddit incriminati, ma come possiamo essere certi di non incappare in spoiler anche in altre pagine del social? Sempre ricorrendo a filtri e blacklist!

Reddit Enhancement Suite, disponibile per Chrome, Safari, Firefox e Opera permette il filtraggio di determinare parole su tutto Reddit o in alcuni sub a discrezione dell’utente.

 

(I commenti su) YouTube

Quante volte ci è capitato di navigare tranquillamente su YouTube, tra un video musicale e un approfondimento su un film e di incappare rovinosamente nel figlio di buona donna di turno che, per chissà quale motivo, trova piacere nell’anticipare dettagli, spesso anche di una certa rilevanza, su un prodotto cinematografico o televisivo. Anche in questo caso veniamo in vostro soccorso.

AdBlock Plus, disponibile per Chrome, Safari, Firefox, Opera, Internet Explorer, Yandex, Maxthon, Microsoft Edge, Andriod e come browser mobile, tra le varie funzionalità per migliorare l’esperienza su YouTube, permette anche di nascondere la sezione dei commenti.

Lo stesso obiettivo (esteso ad una moltitudine di siti che hanno una sezione commenti) è ottenibile anche con Shut Up disponibile come app su dispositivi Apple e come estensione su Chrome, Firefox e Safari.

 

Tutto l’Internet

Siete sprezzanti solcatori del web e le vostre esigenze antispoiler non si possono limitare a pochi siti? Avete paura di incappare in anticipazioni indesiderate riguardo l’ultima stagione di Game of Thrones anche mentre cercate una ricetta per il pollo al curry sul sito della Prova del Cuoco? Siete sicuramente delle persone previdenti ed esigenti, ma ciò non significa che non esista una soluzione anche per voi.

Tramite UnSpoiler, una semplice estensione per Chrome, che scandaglia il web alla ricerca di quelle parole che decidiamo di non voler leggere. Quando, durante la navigazione, incontriamo quelle parole, l’estensione sostituirà la frase incriminata con un’allerta spoiler.

 

Se tutto questo non dovesse bastare…

Abbiamo cercato di trattare il problema degli spoiler in maniera seria, proponendovi una soluzione ad ogni vostro possibile problema con le anticipazioni indesiderate, ma capiamo che potrebbe esserci ancora qualcuno insoddisfatto o con esigenze particolari. Noi, che siamo uomini di scienza e di cultura, ma siamo soprattutto pervasi da un senso dell’umorismo non convenzionale, non abbiamo tuttavia finito le nostre cartucce e siamo pronti a mostrarvi alcuni tra i nostri assi nella manica.

Probabilmente non saranno le soluzioni più realizzabili, ma ehi, vi assicuriamo che funzionano!

Privatore Sensoriale 5000

In redazione ci siamo stupiti di come How I met your mother abbia sempre la risposta a tutto. Che si tratti di schiaffi, spoiler o l’amore della nostra vita, la sit-com che segue le avventure di Ted Mosby e dei suoi amici ha sempre una soluzione a tutto. E nel nostro caso si chiama Privatore Sensoriale 5000

Non uscire di casa, non accedere ad internet e non parlare con nessuno

Alla fine potreste apprezzare la solitudine e la tranquillità che ne deriva, tanto da dimenticarvi pure il motivo che vi ha spinto ad intraprendere la vostra nuova vita eremitica.

Criogenia

Forse non la soluzione più economica, ma sicuramente la più efficace visto che oltre al problema degli spoiler vi elimina anche quello dell’attesa!

Essere l’autore

Scommettiamo che questo non l’aveva pensato nessuno! Non ti possono spoilerare niente se sei tu l’autore! Scrivi la tua serie, offrila a Netflix, aspetta che la producano e che diventi un successo planetario. In quel momento non si parlerà d’altro che della tua creazione e tu potrai finalmente goderti la seconda stagione di My Little Pony senza preoccupazioni.

E voi come evitate gli spoiler? Quali sono i vostri metodi infallibili? Ditecelo nei commenti!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Gabriele Pati

Cresciuto con libri di cibernetica, insalate di matematica e una massiccia dose di cinema e tv, nel tempo libero studia ingegneria, pratica sport e cerca nuovi modi per conquistare il mondo.

Vanta il poco invidiabile record di essere stato uno dei primi con un account Netflix attivo alla mezzanotte del 22 ottobre 2015.