fbpx
Approfondimento Film/Serie Tv

Adrian è stato pubblicizzato su Sport Mediaset con filmati di youtuber ignari

Si parla sempre di più di Adrian, questa volta non tanto per il prodotto in sé quanto per la promozione un po’ furba del prodotto

Adrian ha sicuramente iniziato a far parlare di se già dalla promozione dello show, con il suo volume sparato a livello improponibile. Ora un nuovo tassello si è aggiunto alla questione promozione dello show. Come molti di voi sapranno, Adrian, ha subito un sostanziale tracollo negli ascolti nel corso delle tre serate. Allora come può Mediaset promuovere lo show e cercare di tirare l’acqua al mulino di Adrian? Semplice, spammando la trasmissione nei programmi più disparati, uno di questi è Sport Mediaset.

Ora, Sport Mediaset, sopratutto nell’orario di pranzo, ha una fascia di pubblico abbastanza giovane. Quanti di voi lo guardano anche perché dopo iniziano I Simpson? Credo parecchi. Mediaset allora ha pensato bene di metterci spezzoni di youtuber per promuovere Adrian. Il problema è che Mediaset ha preso le reaction di alcuni youtuber e le ha rigirate ,facendole passare come elogi verso la serie.
Insomma ancora una volta la televisione non capisce o non vuole capire il lavoro di chi produce contenuti sul web. Youtuber del calibro di WesaChannel e GioPizzi non hanno digerito tanto la cosa e si sono sentiti in dovere di farci un video:

Leggi anche: ADRIAN – LA RECENSIONE DELLA PRIMA PUNTATA

I problemi di questo fatto sono tanti

Il problema più grave è sicuramente la manipolazione del messaggio che questi creator volevano dare al loro pubblico. Il tagliare e prendere pezzettini dei loro video ha snaturato, se non proprio rovesciato, il pensiero che questi youtuber avevano verso Adrian. Altro problema molto grosso è come Mediaset si sia sentita in dovere di prendere spezzoni di questi video ed usarli senza richiedere alcun permesso a chi ha creato i video stessi. Mediaset, ancora una volta, si è comportata come il gestore del locale che vuole pagare la band di turno in visibilità. Magari, questi creator, non hanno alcun interesse a far arrivare il loro prodotto sulla televisione. Al netto di questo uno potrebbe pensare che, comunque, passare su Italia Uno, può essere un bel boost per un canale. Certo, a patto che quantomeno venga citato il canale. Pensate se uno youtuber mettesse degli spezzoni di programmi Mediaset nei propri video, cosa accadrebbe? Il video verrebbe immediatamente rimosso e perderebbe tutta la monetizzazione su di esso. Allora perché Mediaset può fare la stessa cosa con i video di YouTube senza che nessuno faccia nulla e per di più avere degli introiti pubblicitari?

Commodoriani, cosa ne pensate di questa questione? Siete anche voi del parere che la tv dovrebbe quantomeno riconoscere i meriti a chi lavora sul web? Secondo voi è necessaria una regolamentazione sui permessi che una trasmissione dovrebbe chiedere per prendere contenuti del web? Fatecelo sapere nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"