fbpx
Breaking News News Tech

Fatturazione a 28 giorni: rimborsi confermati, ma multe annullate

Fatturazione a 28 giorni: rimborsi confermati, ma multe annullate

Dopo settimane di discussionie e dopo la diffida dell’AGCOM, il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha finalmente intimato, tramite le sentenze 11305/2018 e 11306 le principali compagnie telefoniche italiane di rimborsare interamente la differenza apparsa nelle bollette dei consumatori a causa della fatturazione a 28 giorni.

TIM, Vodafone, Wind, Fastweb e Tre sono infatti state considerate colpevoli di aver violato la delibera 121/17/CONS che obbliga a restituire “i giorni erosi illegittimamente agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni delle offerte di telefonia fissa, anche di tipo convergente”.

Tuttavia non si può parlare di vittoria completa dei consumatori: infatti il TAR del Lazio ha deciso di annullare le sanzioni stabilite dall’AGCOM, per un totale di 4,64 milioni di euro (1,6 milioni per azienda) che verranno risparmiati dalle quattro aziende di telecomunicazioni, ma che dovrebbero diventare di pubblico dominio tra 30 giorni, quando le due sentenze verrano depositate.

 

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

Facebook Comments