fbpx
Hardware News Smartphone Tech

Ecco le prime immagini dei Google Pixel 3 Lite

Dopo qualche rumors apparso in rete a partire dalla scorsa primavera, cominciano a comparire sempre più informazioni sulla presunta linea di fascia bassa dei nuovi Google Pixel, chiamata Google Pixel 3 Lite.

Bonito e Sargo

Buona parte delle recenti indiscrezioni fa pensare che il colosso di Mountain View sia pronto a rilasciare due nuovi modelli di Pixel, nomi in codice BonitoSargo, nella fascia di prezzo inferiore ai 700$, cercando di ampliare la gamma dei propri smartphone, al momento relegati alla fascia alta.

Negli ultimi giorni Rotzeked, una testata russa che si occupa di tecnologia, ha pubblicato delle foto di quello che potrebbe essere un prototipo di Sargo, riportate qui sotto.

 

Specifiche tecniche

Oltre alle foto ci sono stati anche leak riguardanti l’hardware che il Pixel 3 Lite potrebbe montare. Si parla di un processore Snapdragon 670, che verrà probabilmente accompagnato da 4 GB di RAM e da 32 GB di storage non espandibili, seguendo il classico modello Nexus/Pixel.

Sia lo chassis che lo schermo potrebbero scendere sensibilmente di qualità rispetto al fratello maggiore Pixel 3. Google, infatti, sembra voler optare per un economico panello LCD IPS al posto di un costoso pannello AMOLED, accompagnato da una scocca in plastica dal design simile a quello del resto della gamma Pixel.

Anche la batteria potrebbe essere ridotta, probabilmente a 2915 mAh, che comunque dovrebbero essere più che sufficienti, dato l’hardware meno dispendioso anche dal punto di vista dei consumi. Sorprendentemente, nonostante il recente trend del settore, sembra essere presente anche il jack da 3.5 mm, insieme all’ormai consueta porta USB type-C.

Un altro downgrade è quello a cui è destinata la fotocamera, singola e da 12 MP sul retro, e da 8 MP sul fronte.

Non ci sono ancora foto di Bonito, che potrebbe essere una versione XL del Pixel 3 Lite, anche se, con tutta probabilità, riusciremo a saperne molto di più in un futuro prossimo, probabilmente nei primi mesi del 2019.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments