fbpx
Approfondimento Pc Ps4 Videogames Xbox One

Halloween, 5 giochi horror per accompagnare la notte

Giochi horror

La notte è lunga, perfetta per giochi horror

È giunta la notte più terrificante dell’anno, allora perché non condirla con alcuni giochi horror? Un genere che ha visto il suo periodo più roseo nel passato, ma che anche oggi regala qualche piccola perla videoludica. Ecco, quindi, cinque titoli da giocare per la notte di Halloween.

Amnesia

Senza età e senza timore, Amnesia continua a essere un prodotto tuttora ricco di peculiarità. Enigmi, strani mostri, un’ambientazione viva e una costante sensazione di oppressione non sono l’unico punto di forza del titolo. Amnesia continua infatti a essere supportato e ultimamente è stato pubblicato un aggiornamento che integra l’hard mode. Metti alla prova le tue ansie in questa notte di terrore: attenti al buio.

Amnesia: Collection

Outlast

Ok, i manicomi sono sempre stati un cliché nel mondo horror e del paranormale. Tuttavia, questa riproposizione videoludica raccoglie alcune meccaniche di gameplay dai classici horror e li amalgama in una formula funzionante. Ambientazione tetra, personaggi ancora più bizzarri e una storia davvero particolare vi attendono. Se amate l’investigazione paranormale, non potete perdervi il titolo. Nel caso doveste appassionarvi, è presente l’Outlast Trinity, che contiene Outlast, il DLC Whistleblower e Outlast II.

Outlast

Resident Evil 7: Biohazard

Capcom è senza dubbio in un periodo di transizione. La società continua a rimodulare le proprie politiche interne e i loro frutti sono visibili in Resident Evil 7. Di RE ha solo il nome, anche se è più Resident Evil dei capitoli precedenti; il reboot ha donato una ventata d’aria fresca all’interno del brand, riportando sulle piattaforme di gioco ciò che mancava ai vecchi capitoli: avere l’anima di un Resident Evil. Per i più coraggiosi è presente una versione per visori VR.

Resident Evil 7

 The Evil Within

Passato in sordina, forse per la formula cinematografica fin troppo evidente, The Evil Within nasce sotto la guida del padre di Resident Evil, Shinji Mikami. Il survival horror giapponese ha tutto ciò che si può richiedere dal genere, con un’impronta di immersività data dallo sforzo cognitivo del giocatore per preservare le poche risorse che Krimson City offre. Se avete amato Resident Evil e Silent Hill, apprezzerete anche questo titolo. È presente anche un seguito, chiamato The Evil Within 2, ma senza la guida del leggendario Mikami.

The Evil Within

F.E.A.R

Torniamo indietro nel tempo, esattamente nel 2005. Il lavoro di Monolith Productions è decisamente vecchiotto, ma tuttora pregno di fascino e mistero. Una piccola perla degli anni che furono, e fortemente influenzato dalle opere horror cinematografiche giapponesi, F.E.A.R mantiene fede all’acronimo e vi porterà in un viaggio lungo 11 capitoli dove verrete messi alla prova.

F.E.A.R

Avete già giocato ai titoli sopracitati? Passerete qualche ora, in solitaria o con amici, davanti allo schermo per vivere un’esperienza videoludica terrificante? Se però preferite guardare un film, passate anche nella nostra selezione di film per la notte di Halloween!

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments

Simone Mascia

Incantato sin da bambino dall'Arte Videoludica, oggi studia Scienze della Comunicazione e scrive analizzando l'industria. Il suo obiettivo è migliorarsi ogni giorno per offrire un'informazione chiara e concisa, sperando che il suo forte sentimento per questa arte venga recepito da tutti.