Dr Commodore
LIVE

Stimato il costo di produzione di iPhone XS Max da 256 GB

Dando un’occhiata ai dati di vendita dei nuovi melafonini, iPhone XS Max con 256 GB di memoria è la versione più apprezzata dal pubblico. Come ogni anno, qualcuno ha provato a stimare i costi di produzione del device per calcolare il margine che l’azienda riesce a ottenere. Dopo aver scoperto quanto Apple riesce a guadagnare sulla sola memoria da 512 GB, è lecito aspettarsi un valore molto elevato anche in questa caso… E infatti è proprio così.

Secondo TechInsights, infatti, i costi di produzione di iPhone XS Max da 256 GB sono di circa 443 $, a fronte di un prezzo di vendita di 1249 $. Il margine complessivo è quindi circa 806$.

Una buona ottimizzazione dei costi

Apple è riuscita a mantenere i costi di produzione a un livello simile a quello di iPhone X, facendoli aumentare di appena 47 $. Ciò che incide maggiormente è il display da 6.5”, che costa circa 80.5 $, anche se l’azienda è riuscita a contenere abbastanza i costi rispetto al modello precedente, soprattutto considerando che le dimensioni sono più generose.
Oltre al display hanno contribuito il nuovo processore, il modem LTE di classe gigabit e componenti non elettroniche, che hanno fatto lievitare il costo finale.

Bisogna però specificare che queste valutazioni sono frutto di una stima, e vanno prese come tali. In più, nei 443 $ sono sì compresi anche i costi di assemblaggio, ma non quelli di ricerca e sviluppo, di logistica, di pubblicità e tutti gli altri costi necessari per distribuire il prodotto.

Sta di fatto che anche questa volta Apple riesce a ottenere un ottimo margine da ogni singolo device.

FONTE

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Articoli correlati

Dr Commodore

Dr Commodore

Sono Dr Commodore, servono altre presentazioni?

Condividi