fbpx
Curiosità News Tech Videogames

Ikea, sedie da gaming personalizzate scannerizzando i glutei

Ikea è dalla parte dei gamer 

Ikea sa benissimo che per i videogiocatori gli ostacoli più duri da affrontare non sono certo i boss finali o i ragazzini urlano nei multiplayer online, bensì le proprie natiche sulla sedia. L’idea del colosso svedese è quella di fare uno sgabello partendo direttamente dallo scan del sedere del cliente. Il progetto nasce da Ikea, Area Academy – un gruppo che si occupa di allenare gli atleti di e-sports – e Unyq, un’azienda specializzata nelle stampe 3D per il settore sanitario. Per ora esiste un solo prototipo della sedia, ma Ikea conta di metterla sul mercato già a fine 2020.

La sedia avrà l’aspetto di un normalissimo sgabello e la seduta sarà stampata su due pannelli in 3D. L’idea sarebbe quella di scannerizzare il fondoschiena dei gamer interessati all’acquisto, cosicché possano uscire da Ikea con la propria sedia personalizzata. Gli esperti hanno così commentato il progetto:

“Un semplice arredo che migliorerebbe l’esperienza di gioco dei 2 miliardi di player che ci sono nel mondo”.

Insomma una piccola rivoluzione per chi passa molte ore a nerdare o semplicemente per chi lavora da seduto molte ore al giorno.

L’iniziativa sembra ottimo per tutti i giocatori che passano diverse ore davanti ai videogiochi. Cosa pensate dell’idea del colosso svedese? Credete di comprare questo sgabello appena l’azienda lo lancerà sul mercato? Fatecelo sapere nei commenti.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscordSteam e Twitch.

 

 

Facebook Comments

Alessandro Mezzolla

Alessandro Mezzolla è di San Pancrazio Salentino in provincia di Brindisi. Un genio. miliardario, playboy, filantropo non è sicuramente una descrizione calzante. Ha la passione per il cinema, la musica e le magliette macabre. Il suo motto è "Perchè anche oggi mi sono svegliato?"