fbpx
Curiosità News Tech

Yahoo e AOL Mail leggono le mail degli utenti per fini pubblicitari

yahoo

Unirsi a Verizon non ha salvato Yahoo e AOL Mail dal declino, vuoi per l’arrivo di servizi più efficienti o per gli scandali di hacking. Di certo, i due portali non si risparmiano di complicare la situazione, ad esempio scansionando le e-mail degli utenti. L’argomento è molto delicato e controverso in quanto, benché la scansione dei contenuti non sia illegale in sè, è pratica comune tra le aziende del settore starne alla larga e anzi, non conservare affatto le e-mail. Le uniche eccezioni a questo silenzioso accordo sono proprio Yahoo Mail e AOL Mail.

Cosa succede alle e-mail?

Ciò che rende il processo preoccupante è il modo in cui Yahoo e AOL Mail effettuano la scansione. Le due società riuniscono gli utenti in gruppi – “viaggiatori frequenti”, “lavoratori in proprio” e altre fasce di mercato – in base ai contenuti, arrivando addirittura a scansionare scontrini e ricevute di prodotti acquistati.

Per Yahoo è tutto regolare

In risposta alle numerose critiche, Yahoo garantisce il totale anonimato nelle operazioni, ha aggiornato la sua pagina sulla privacy – che comprende comunque un’infinità di vuoti legislativi e zone grigie – e sottolinea la possibilità di disattivare la profilazione, per quanto si riveli un processo complicato e nascosto.

Dall’altro lato, Yahoo sostiene anche che sia “etico e ragionevole” aspettarsi che le e-mail vengano scansionate in cambio del servizio gratuito. Chissà se gli utenti, un giorno, potranno addirittura pretendere di non avere il proprio account hackerato.

yahoo

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord, Steam e Twitch.

Facebook Comments