fbpx
News Smartphone Tech

Samsung Galaxy Note 9: leak di tutte le specifiche

samsung galaxy note 9

Samsung ha subito un importante leak di informazioni riguardo il device che verrà presentato il 9 agosto a New York. Il leak consiste in una foto della confezione russa del nuovo Samsung Galaxy Note 9, con elencate tutte le specifiche tecniche. La descrizione è dettagliata e conferma tutti i rumor precedenti, lo smartphone avrà:

  • display Super AMOLED (Infinity Display) da 6.4 pollici con risoluzione QHD+ (2960×1440 pixel);
  • dual camera posteriore da 12MP (f/1.5/2.4) + 12MP (f/2.4);
  • fotocamera frontale da 8MP;
  • processore octa-core Exynos 9810 (4×2.7 GHz + 4×1.7 GHz) con tecnologia produttiva a 10 nm;
  • 6/8GB di RAM;
  • 128/512 GB di memoria interna (espandibile tramite microSD fino a 400GB);
  • batteria da 4000 mAh.

La confezione indica anche la presenza di una “S Pen con controllo remoto“: il pennino Samsung avrebbe ricevuto diverse opzioni aggiuntive – non sappiamo ancora precisamente quali – grazie alla presenza di un supporto Bluetooth esteso. In teoria, potrebbe essere usato come telecomando durante una presentazione, oppure per scattare foto da remoto, oppure ancora per controllare il player musicale.

Sarebbe confermata anche la presenza dello scanner dell’iride e della certificazione IP68 (protezione totale dalla polvere e protetto da immersione continua fino a 1 metro di profondità).

Per quanto riguarda il costo non abbiamo certezze, ma si vocifera di cifre importanti: dal migliaio di euro per la versione da 128 GB di memoria interna, fino ad arrivare a 1250 euro per la versione da 512 GB. Prezzi non così terribili se siete appassionati di Fortnite, dato che all’acquisto riceverete 15.000 V-Bucks, equivalenti a 150 euro.

samsung galaxy note 9

Tempo fa, la casa sudcoreana aveva anche accidentalmente pubblicato il video introduttivo del Samsung Galaxy Note 9, successivamente rimosso.

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su Facebook, Instagram, Telegram, YouTube, Discord e Twitch.

Facebook Comments