fbpx
Film/Serie Tv News

Vedova Nera: i Marvel Studios hanno (quasi) trovato la regista del film

Vedova Nera

Il film spin-off sulla Vedova Nera è sempre più vicino. Scopriamo quale regista potrebbe dirigere la pellicola su Natasha Romanoff!

Secondo il sito Deadline, i Marvel Studios sono a un passo dal trovare la regista adatta allo spin-off. Vediamo i nomi papabili per il film dedicato a Vedova Nera, la letale spia dei Vendicatori.

Sembra che la Casa delle Idee di Stan Lee stia puntando su un nome in particolare, Cate Shortland.
La regista australiana ha diretto Lore e Berlin Syndrome, per cui ha ricevuto molti riconoscimenti.

La Shortland non può di certo dormire sugli allori. Ci sono altre due registe che hanno attirato l’attenzione degli Studios, e sono Amma Asante (Belle) e Maggie Betts (Novitiate), rispettivamente britannica e statunitense.

Sembra che le tre registe “in gara” abbiamo già incontrato e chiacchierato molto con Kevin Feige e Scarlett Johansson. È quindi immaginabile che la scelta definitiva da parte della Marvel Studios avvenga in breve tempo.

Vedova Nera

Oltre a questo, cosa sappiamo sul film?

Della trama è trapelato poco, ma sembra che il film sarà un prequel ambientato 15 anni dopo la caduta dell’Unione Sovietica, con Natasha Romanoff alle prese con la nuova vita statunitense.
La pellicola dovrebbe fare il suo debutto in sala attorno al 2020.

Sebastian Stan ha ribadito in diverse occasioni di voler partecipare al film come co-protagonista, riprendendo il suo ruolo di Bucky Barnes. Di certo sarebbe un inedito team-up!

Abbiamo approfondito in questo articolo le diverse possibilità di trama e di introduzione del personaggio di Bucky in un film sulla Vedova Nera. Fateci un salto per conoscere tutti i segreti sulla spia più letale dello S.H.I.E.L.D.

Che ne pensate, Commodoriani? Chi vorreste vedere alla regia del film stand-alone della Vedova Nera?

Per rimanere informati sul mondo nerd, continuate a seguirci sul nostro sito DrCommodore.it e su FacebookInstagramTelegramYouTubeDiscord e Twitch.

Facebook Comments

Eleonora Degiovanni

A 6 anni ho trovato in uno scatolone un vecchio albo a fumetti di Asterix. Da allora non ho più smesso di leggere: comics, libri, cartelloni pubblicitari, foglietti illustrativi.
Sono immersa in così tanti fandom che soffro di personalità multipla.