Dr Commodore
LIVE

One Piece 1095: la citazione ai 6 tesori di Gaimon e il suo ruolo nel gran finale del manga [TEORIA]

A quanto pare nel capitolo 1095 di One Piece potrebbero essersi palesati i famosi 6 tesori di Gaimon, citati da Oda nel capitolo 22 del suo manga, quando Nami e Luffy vanno in esplorazione sull’isola degli animali strani. Gaimon ancora oggi rimane il personaggio preferito del sensei e questo dettaglio potrebbe condurre all’ipotesi che tale figura sia rilevante all’interno del finale della storia.

Gaimon divenne un pirata 20 anni prima degli eventi principali della storia e approdò con la sua ciurma sull’isola alla caccia di tesori. Non trovando nulla il suo capitano decise di andare via, anche se prima di dire addio alla sua gang il pirata vide una roccia altissima e decise di arrampicarvicisi sopra per vedere se effettivamente avrebbe trovato qualcosa.

Una volta in cima erano situati infatti cinque forzieri e una volta scovati decise di avvisare la sua ciurma: sfortunatamente non ci riuscì e mentre cercava di attirare l’attenzione cadde nella cassa vuota precedentemente trovata e perse i sensi, insieme ai suoi compagni. Da quel momento rimase lì a custodire quei forzieri per anni, anche se effettivamente non aveva ancora controllato se quegli ultimi fossero pieni.

One Piece 1095: la citazione ai 6 tesori di Gaimon e il suo ruolo nel gran finale del manga [TEORIA]
One Piece 1095: la citazione ai 6 tesori di Gaimon e il suo ruolo nel gran finale del manga

One Piece 1095: i 6 tesori di Gaimon e il suo ruolo nel gran finale del manga

Gaimon è riuscito poi a controllare il contenuto di quei forzieri solamente dopo 20 anni, quando Luffy con le sue abilità riuscì a risalire la roccia, per scoprire che le cinque casse erano vuote, sei se contiamo quella in cui Gaimon è rimasto intrappolato per 20 anni. Ora l’ultimo capitolo pubblicato, il 1095, sembra riprendere nuovamente il contenuto di questi forzieri, precisamente all’interno del flashback di God Valley, quindi 38 anni fa come leggiamo su Reddit. In calce è presente un piccolo video che spiega la situazione.

Quando nel flashback viene annunciato la nuova edizione del Torneo di God Valley, possiamo notare sei forzieri belli pieni di materiali preziosi e quasi sicuramente sono quelli trovati da Gaimon sull’isola degli animali strani, anche se lo ha fatto molti anni dopo gli eventi discussi in questo caso. Ora, il cacciatore di tesori come accennato rimane il pirata/personaggio preferito di Oda, e questa rivelazione del capitolo 1095 di certo non è casuale: scopriremo perché tali forzieri sono finiti sull’isola degli animali strani? E se sì, Oda ci dirà anche perché Gaimon li ha trovati vuoti?

Nel capitolo 22 Luffy invita Gaimon a non arrendersi e mettersi a cercare lo One Piece, lasciandosi dietro il suo tragico passato, dove per 20 anni ha custodito delle casse vuote, rimanendo da solo sull’isola e anche a bocca asciutta a livello materiale. Questo potrebbe donare un ruolo importante a Gaimon? Di certo la citazione ai 6 forzieri nel capitolo 1095 non è un caso, e anche per questo la nostra curiosità schizza alle stelle.

Luffy di One Piece

Leggi anche: One Piece 1096: il grande desiderio di Kuma e l’opposizione di un potente tiranno [SPOILER]

Articoli correlati

Nicola Gargiulo

Nicola Gargiulo

Grafico e Copywriter di professione, nerd per ossessione. Cresciuto a latte, anime, videogiochi, film, serie TV, manga e fumetti cerco di diffondere il "verbo" tramite la parola scritta e lo spazio concesso dall'internet e dai capoccia di Dr. Commodore, detti anche "Gorosei".

Condividi