Dr Commodore
LIVE

No, CD Projekt RED non ha assunto una star a luci rosse per creare scene più realistiche

Si sa, The Witcher 3 e Cybperpunk 2077 sono tra i titoli videoludici più famosi e chiacchierati degli ultimi 10 anni. Il primo per il suo successo clamoroso, GoTY del 2015; il secondo per il suo lancio molto difficoltoso, che però col tempo e con l’uscita di Edgerunnes è stato in parte rivalutato

Un altro motivo per cui i due titoli di CD Projeckt RED sono famosi è legato alle loro particolari scene a luci rosse. Non sono totalmente esplicite, sia chiaro, ma sono diventate nel tempo molto popolari e soprattutto oggetto di meme (se nominiamo “unicorno di The Witcher 3” vi verrà subito in mente una certa scena).

Al che nei giorni scorsi ha iniziato a circolare uno strano rumor a proposito di CD Projekt RED. Secondo tale notizia, lo studio videoludico avrebbe ingaggiato una pornostar polacca per creare scene di sesso più realistiche nei futuri titoli. In particolare in progetti legati al franchise di The Witcher (il probabile remake in sviluppo e “Project Polaris”). Un rumor che però occorre smentire.

CD Projekt RED

CD Projekt RED e Bunny Marthy

Partiamo dall’origine di questo rumor/notizia. Tutto è nato da un selfie postato su Twitter da Bunny Marthy, un’attrice a luci rosse e streamer polacca. La foto vede la content creator con dei puntini sul volto e una tuta simile a quella usate per catturare il movimento degli attori nei film o videogiochi. Sullo sfondo, il logo di The Witcher 3:

Il tweet è rimasto “dormiente” per diversi mesi, finché qualche giorno fa su Reddit è spuntato un post su r/witcher con la foto della streamer. Nella descrizione ci si chiedeva se Bunny Marthy fosse stata assunta da CD Projekt RED per girare scene a luci rosse più realistiche nel futuro The Witcher 4.

Alcune testate videoludiche hanno ripreso il post e sparso la notizia di questo possibile ingaggo della pornostar. A sua volta Bunny Marthy ha ricondiviso il post di Reddit sul suo profilo Twitter, sorridendo per i commenti. In più in una delle risposte ha detto di non poter confermare o smentire la sua presenza nei futuri franchise di CD Projekt RED, avendo firmato un NDA:

Non ci è voluto molto tempo perchè CD Projekt RED intervenisse sulla questione: lo studio polacco ha smentito questo rumor:

CD Projekt RED non lavora con Bunny Marthy e il luogo della foto non è il nostro studio di mocup

Insomma, una storia che è riuscita a strappare qualche risata sui social. Ma che non è vera.

Fonti: Profilo Twitter di Bunny Marthy, Eurogamer Polonia

Cyberpunk 2077

Articoli correlati

Condividi