Dr Commodore
LIVE

Giappone, svelate le 10 categorie di hentai più popolari nel 2022: l’NTR continua a fare faville

Come al solito, alla fine di ogni anno, i giapponesi iniziano a tirare le somme su alcuni risultati relativi all’industria degli anime e manga. Abbiamo visto quali sono stati gli anime più apprezzati dello scorso anno, e inoltre grazie ai dati gentilmente concessi da PornHub è stato anche svelato come gli hentai siano stati nuovamente uno dei generi più popolari nel mondo.

Per quanto riguarda invece un altro aspetto degli hentai, ovvero la loro versione cartacea dove spopola la tipologia “doujinshi”, termine che in realtà si riferisce a manga di breve durata e con contenuti per adulti realizzati da autori indipendenti, giungono in questi ultimi giorni i dati sulle categorie e tag più ricercati.

Attraverso il sito di DLsite, il quale distribuisce specialmente opere doujinshi come videogiochi e manga, un utente ha raccolto i risultati sulle categorie più popolari tra gli appassionati giapponesi, e sembra che alla fine a vincere il primo posto sia stato incredibilmente un genere decisamente odiato e controverso.

La vittoria del netorare tra gli hentai giapponesi

A riferire ciò è l’utente dlsiter_NYANSAK su Twitter, il quale ha spiegato di aver effettuato un’analisi sulle categorie più ricercate dai fan su DLsite. Sul podio, nei primi due posti, spuntano due categorie che si trovavano nella medesima posizione anche nell’anno precedente, e inoltre sono spuntati anche alcuni nuovissimi termini.

10. Shokushu (触手), ovvero tentacoli. Esatto, il popolare genere pornografico giapponese nato in origine per protestare contro la legge sulla censura. Infatti, nel caso non lo sapeste, i giapponesi disegnano tentacoli nei loro porno perché non essendo genitali veri e propri non dovrebbero essere censurati.

9. Miminame (耳舐め), leccata di orecchie, probabilmente diventato più popolare per via degli ASMR, amati particolarmente in Giappone.

8. Ohokoe (オホ声), si traduce in “voce alta”, probabilmente anch’esso derivante dagli ASMR.

7. Oneshota (お ね シ ョ タ), termine che combina le parole “Onee-san” o sorella maggiore, e “Shota”, usato per descrivere i ragazzi particolarmente giovani. Quindi si tratta di opere con protagonisti donne adulte e ragazzini, molto semplicemente.

giappone hentai dlsite

6. Gyaku Rape (逆 レ イ プ), ovvero stu**ro inverso. Generalmente definisce quando è la donna ad abusare dell’uomo, anche se può essere confusa con il femdom.

5. Chikubi/Nyuurin (乳首/乳輪), che si traduce come capezzolo/areola, si riferisce alle punte dei seni femminili, forse quando sono abbastanza prominenti.

4. Loli (ロリ), Beh, non ha bisogno di presentazioni.

3. Saimin (催眠), che si traduce in controllo mentale, trova di solito un protagonista (di solito obeso e poco attraente) che riesce in qualche modo a ipnotizzare belle donne a fare sesso con lui.

2. Futanari (フタナリ), altro termine decisamente noto, riguardante personaggi di sesso femminile che dispongono di “attributi” maschili. Non si tratta di transuessuali, e si pensa spesso che le futanari siano nate per avere sempre due ragazze sulla scena.

1. Netorare (寝取られ) vince per la seconda volta il primo posto. Si tratta di storie dove spesso le donne (o uomini) ricattate o semplicemente annoiate dal marito disinteressato a loro iniziano una relazione con un altro uomo. In molte occasioni, alla fine, la donna si lascia trasportare dal piacere e non può più tornare indietro.

Potrebbe interessarti:

È UN ANIME SNOBBATO DALL’OCCIDENTE, MA IL GIAPPONE LO ADORA: NUOVO RECORD MONDIALE PER JASHIN-CHAN DROPKICK

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi