Dr Commodore
LIVE

One Piece Red, Nico Robin doveva essere diversa: ecco il design troppo “esplicito” per essere mostrato

Con il suo debutto nelle sale cinematografiche italiane, One Piece Red prosegue nel mostrare risultati molto buoni al botteghino dopo la parentesi dell’anteprima avuta a novembre. Adesso che probabilmente una larga parte dei fan del franchise avrà avuto modo di vedere la pellicola, è possibile finalmente crearsi un’idea sulle impressioni che essa ha scaturito all’interno del pubblico italiano.

Molti fan si dicono piuttosto soddisfatti di ciò che è stato mostrato, riconoscendo come si sia trattato di un’opera decisamente diversa in alcuni aspetti dai film precedentemente rilasciati. Alcuni invece non hanno potuto evitare di criticare questo cambiamento, ritenendolo qualcosa di troppo “esterno” a ciò che One Piece solitamente si propone di essere. Insomma, le opinioni sono varie, ma bene o male il film ha avuto un buon risultato, e questo è l’elemento che più traspare.

Tra i personaggi mostrati nel corso del film non sono mancati alcuni cameo, e ovviamente anche i Mugiwara in generale hanno avuto diversi momenti in cui brillare. Tra tutti, Nico Robin ha dato un contributo davvero importante per quanto riguarda una scoperta cruciale legata al personaggio di Uta, e che ne ha svelato un segreto determinante per la trama.

one piece

Il cambiamento di Nico Robin in One Piece Red, e com’era stata ideata inizialmente

In tutto questo discorso, c’è un particolare legato a Nico Robin di cui molti potrebbero non essere a conoscenza, e che riguarda il suo character design all’interno del film. Di solito, similmente a Nami, essa viene mostrata con indosso dei vestiti piuttosto rivelatori, che nonostante ciò ne evidenziano un’aria “matura” e in un certo senso misteriosamente elegante.

Tuttavia, in una bozza che mostra i personaggi inseriti nel film, scopriamo che in realtà Nico Robin in questa pellicola sarebbe arrivata a vestire in modo un po’ più provocatorio del solito. In One Piece Red, i Mugiwara finiscono con l’indossare una sorta di uniforme che ne contraddistingue il loro status di pirata, e inizialmente per Robin era stato pensato di lasciarla con la giacca sbottonata e senza maglietta, oltre che senza reggiseno. Le parti laterali della giacca sarebbero andate a coprire la zona più “critica” del petto.

Questo design, alla fine, è stato poi modificato aggiungendo un reggiseno bianco; probabilmente è sembrato un po’ troppo “spinto” per un film che avrebbe fatto la sua apparizione in innumerevoli sale cinematografiche intorno al mondo.

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE RED È UNA BENEDIZIONE: IL FILM HA RISOLTO DIVERSE CRITICITÀ DI UN ARCO PROBLEMATICO

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi