Dr Commodore
LIVE

Ufficiale: Binotto si è dimesso da Team Principal della Scuderia Ferrari

Una decina di giorni fa era circolato il rumor di un cambio al vertice della scuderia F1 di Ferrari. Si era parlato infatti di una sostituzione di Mattia Binotto come team principal di Ferrari con Frederik Vasseur, a sua volta team principale di Alfa Romeo/Sauber. Dopo alcune ore, la Scuderia aveva smentito queste voci con un tweet, ritenendole “totalmente prive di fondamento.

Nella mattinata del 22 novembre questi rumor sono tornati in circolazione. Questa volta a darne per primo notizia è stato il Corriere della Sera. Si è parlato infatti delle possibili dimissioni di Mattia Binotto e che sarebbero state ufficializzate “nelle prossime ore”.

Ma, ri nuovo, nulla dalla Scuderia, nemmeno una smentita. Fino a pochi minuti fa. Infatti, la Scuderia ha annunciato le dimissioni di Binotto come Team Principal di Ferrari; lascerà la carica il 31 dicembre.

Binotto

Binotto e la Scuderia Ferrari

Di seguito, il comunicato ufficiale pubblicato dalla Scuderia Ferrari:

Maranello (Italia), 29 novembre 2022 – Ferrari N.V. (NYSE/EXM: RACE) (“Ferrari” o la “Società”) annuncia di aver accettato le dimissioni di Mattia Binotto che il 31 dicembre lascerà il suo ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari.

Mattia Binotto aveva iniziato la sua carriera in Ferrari nel 1995 nella squadra test, come ingegnere motorista. Per diversi anni ha fatto parte della squadra corse in F1, finché nel 2007 è diventato capo ingegnere Ferrari. Successivamente, nel 2016 è stato nominato direttore tecnico e, infine, il 7 gennaio 2019 ha assunto la carica di Team Principal della Scuderia.

Cosi Binotto ha commentato le sue dimissioni nel comunicato ufficiale:

Con il dispiacere che ciò comporta, ho deciso di concludere la mia collaborazione con Ferrari. Lascio un’azienda che amo, della quale faccio parte da 28 anni, con la serenità che viene dalla convinzione di aver compiuto ogni sforzo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Lascio una squadra unita e in crescita.

John Elkann e Mattia Binotto

Questo annuncio non è sicuramente una sorpresa per gli appassionati di Formula 1. Infatti, da mesi la gestione della scuderia fa discutere i tifosi della Ferrari, se non da anni. Ricordiamo che manca da 15 anni un titolo Mondiale in casa Maranello. L’ultimo lo vinse Kimi Raikkonen, nel 2007.

Vedremo se nel 2023 la Scuderia riuscirà a tornare ai vertici della Formula 1. Sicuramente, è quella che spera Charles Leclerc, come ha svelato in una recente intervista Motorsport.com.

So che il Presidente (John Elkann) ha detto che è un obiettivo da centrare entro il 2026, ma da pilota non posso pensare a questa scadenza. Sono molto impaziente, mi preparerò e farò tutto il possibile per essere campione del Mondo nel 2023”.

Come scritto nel comunicato, in questo momento è iniziato il processo per la ricerca del nuovo Team Principale della Scuderia. Un nome che verrà scelto entro la fine dell’anno.

Fonte: Comunicato Stampa Ferrari

f1-2022-ferrari

Articoli correlati

Condividi