Dr Commodore
LIVE

Dragon Ball Super: Super Hero, Gohan non ci vede bene nonostante le origini Saiyan, e ciò ha perfettamente senso

In Dragon Ball, come ben sappiamo, Gohan ha sempre desiderato dedicare tutte le sue energie allo studio più che all’allenamento. Tant’è che, da DBZ in poi, siamo più abituati a vederlo con indosso gli occhiali piuttosto che la tipica uniforme o tuta da combattimento.

Una delle domande che hanno popolato la serie in questi anni, però, è relativa proprio ai suoi occhiali: perché Gohan indossa gli occhiali, nonostante sia un Saiyan (e possieda quindi una vista molto sviluppata) oltre che un adulto? Una delle principali teorie fino a ora giustificava ciò come una semplice scelta stilistica del mezzo saiyan.

Infatti, è sempre stato dato per scontato che ciò non poteva essere dovuto a problemi di vista, proprio a causa del fatto che gli allenamenti alla quale si è sottoposto dovevano aver acuito di molto i suoi sensi. Eppure, la teoria piuttosto elaborata di un utente su Twitter mette in dubbio tale convinzione: in realtà, Gohan potrebbe aver bisogno degli occhiali perché realmente non è in grado di vedere bene da vicino.

dragon ball gohan super saiyan

Perché Gohan ha bisogno degli occhiali

La teoria si basa su alcuni punti fondamentali: primo fra tutti è il fattore genetico. Infatti, bisogna ricordare che Gohan, in quanto figlio di Goku e Chichi, è un mezzo Saiyan. Questo vuol dire che nei suoi geni non c’è solamente la grande capacità visiva (da lontano) dei Saiyan, ma anche l’imperfetta vista degli umani. Nello specifico il figlio di Goku porta nei propri geni anche l’eredita dello Stregone Toro (padre di Chichi) che, guarda caso, porta gli occhiali.

Un altro fattore che concorrerebbe ai suoi problemi di vista, è tutto il tempo che egli passa sui libri. È credenza risaputa che sforzare molto gli occhi, attraverso apparecchi elettronici ma anche attraverso la lettura, può indebolire la vista. Questo è un altro aspetto che, secondo la teoria, ha contribuito alla necessità di Gohan di mettere gli occhiali per riuscire a leggere bene, attività che ovviamente si compie da vicino.

Com’è possibile però che un combattente del suo calibro, in grado di vedere le battaglie a velocità rapidissime (come tutti i Saiyan), sia presbite? Sembra un controsenso, ma d’altronde l’importante per i Saiyan è riuscire a vedere da lontano. Inoltre, l’incapacità del primogenito di Goku di vedere da vicino è già stata dimostrata diverse volte nel corso della serie.

Un esempio fra tutti lo abbiamo nella famosa scena di Dragon Ball Z in cui Goku lancia al figlio uno degli gli orecchini di Potara, e quest’ultimo fatica ad afferrarlo. L’autore della teoria però, in questo caso, rimarca i legittimi dubbi sul fatto che ciò costituisca una prova sufficiente, poiché può anche essere che Gohan in quel momento fosse semplicemente distratto.

Recentemente però abbiamo avuto un altro esempio del genere, proprio nel film di DBS: Super Hero. Ancora una volta, Piccolo lancia un oggetto al mezzo Saiyan (in questo caso un fagiolo senzu) che questi non riesce però ad afferrare. Sia in questa occasione, che in quella di Dragon Ball Z, effettivamente Gohan non indossava gli occhiali.

Va però notato che, in Super Hero, la “figuraccia” di Gohan è avvenuta mentre non era ancora trasformato. Le successive trasformazioni, infatti, gli hanno permesso di ovviare al suo difetto visivo e combattere tranquillamente senza gli occhiali. Per lo meno, adesso sappiamo per certo che i power up risolvono il suo problema di vista.

In ogni caso, tale problema alla vista di Gohan non ha mai avuto particolare rilevanza all’interno della serie, anche se è divertente che sia stata implementata tale scena nell’ultimo film di Toei Animation.

Fonte: 1

Potrebbe interessarti anche: DRAGON BALL SUPER HA RESO FREEZER SUPERIORE A GOKU, MA IN REALTÀ LO ERA GIÀ DA PRIMA

Articoli correlati

Condividi