Dr Commodore
LIVE

One Piece: perché il sapere di Ohara adesso rischia di sparire definitivamente [SPOILER]

Con la settimana di pausa di Eiichiro Oda, l’autore di One Piece ha scelto senza dubbio un ottimo momento per lasciarci con numerose informazioni e dettagli su cui ragionare, dandoci il tempo di metabolizzarle e iniziare a costruire diverse ipotesi sul loro significato e le implicazioni che potrebbero giungere in un futuro forse molto vicino.

Il fatto che la conoscenza di Ohara sia in realtà rimasta intatta sull’isola, nonostante si credesse oramai definitivamente perduta essendo finita forse tra le grinfie del Governo Mondiale e della Marina, ha portato ad un importante capovolgimento della situazione non solo per il tragico passato da cui proviene Nico Robin, ma anche per le possibilità che così potranno aprirsi.

Avendo avuto la possibilità di andare ad Elbaf, l’isola dei Giganti dove sono adesso custoditi i libri, e immagazzinando tutte le informazioni sul Regno Antico estrapolate da esse, Vegapunk adesso è diventato una delle pochissime persone a conoscenza della verità dietro il Secolo di Vuoto. Inoltre, egli potrebbe essere a conoscenza anche di altri importantissimi segreti di cui forse solo Robin potrebbe averne sentito accennare.

one piece

One Piece mette di nuovo in pericolo il sapere di Ohara

Il Frutto del Diavolo di Vegapunk è stato di sicuro un elemento importante per poter raccogliere la verità sul Regno Antico all’interno della sua mente: la particolarità di questo Frutto gli consente di memorizzare ogni genere d’informazione, facendo man mano crescere il suo cervello (e quindi anche la sua testa).

Visti gli effetti del Frutto sul suo corpo, però, lo scienziato ha ritenuto necessario prendere dei provvedimenti per quanto riguarda le dimensioni sempre più esagerate che la sua mente stava raggiungendo, arrivando così a tagliare parte del suo cervello, posizionandolo dentro una struttura di Egghead, “Punk Records”.

In quel luogo, adesso, vengono conservate tutte le informazioni e le esperienze vissute da lui e dai suoi sei satelliti, e Vegapunk stesso ha spiegato l’enorme potenziale che ciò potrebbe avere: se l’intera umanità riuscisse a collegarsi a Punk Records, essa avrebbe modo di navigare in un mare di conoscenza, arrivando anch’essa a scoprire la verità sul mondo. A quel punto, il Governo Mondiale non avrebbe più alcuna possibilità di mantenere ancora il segreto.

L’obiettivo di Vegapunk è decisamente ambizioso e molto complesso da raggiungere, ma questo non significa che sia impossibile; tuttavia, l’arrivo del CP0 potrebbe frantumare i suoi sogni. Se il Cipher Pol riuscisse a scoprire la funzione di Punk Records, e se venisse inoltre a sapere che nel cervello di Vegapunk vi sono informazioni sul Regno Antico, è ovvio che la loro distruzione diventerebbe un’altra delle missioni da portare a termine.

Il Governo Mondiale ha raccomandato il CP0 di non prendere di mira nulla sull’isola all’infuori dello scienziato, ma potrebbero di sicuro fare un’eccezione per qualunque minima cosa capace di portare alla luce i fatti del Secolo di Vuoto (incluso il gigantesco robot dormiente).

I Giganti potrebbero anche essere in possesso dei libri di Ohara, ma le informazioni sul Regno Antico sono state ottenute da Vegapunk dopo un lungo e soffermato periodo di studio: con l’arrivo del CP0 nel capitolo 1067, la conoscenza di Ohara potrebbe finire con lo sparire nuovamente e per sempre.

Potrebbe interessarti:

ONE PIECE: UN ELEMENTO FONDAMENTALE DI VEGAPUNK IMPOSSIBILE DA NOTARE PER NOI OCCIDENTALI [SPOILER]

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi