Dr Commodore
LIVE

Dragon Ball: le cinque azioni peggiori mai compiute da Goku

Goku è uno degli elementi più fraintesi nell’intera storia di Dragon Ball. Il protagonista della storia di Akira Toriyama viene spesso identificato come un personaggio completamente bianco, buono e in grado di lottare sempre per la causa più giusta, tuttavia basta guardare più attentamente le sue azioni nel corso dell’opera e dei suoi sequel per capire che, in realtà, non è esattamente così.

Goku è in realtà un personaggio molto grigio che sbaglia molto spesso. E la cosa più grave è che, pur sbagliando, raramente viene rimproverato o punito per i suoi errori.

Vegeta da questo punto di vista è un personaggio sicuramente più equilibrato, in grado di compiere enormi sbagli ma anche di fare di tutto per redimersi. Goku, invece, riesce a farla franca molto spesso. Ma quali sono le peggiori azioni mai compiute da Goku nel corso di Dragon Ball?

1. Non sconfiggere immediatamente Freezer

Dragon Ball

L’arroganza non è mai stata una delle caratteristiche di Goku, tuttavia c’è stata un’occasione in cui il Saiyan ha imperdonabilmente peccato di ciò: durante lo scontro con Freezer. Dopo essersi trasformato in Super Saiyan Goku avebbe potuto sconfiggere Freezer in qualsiasi momento, invece ha preferito perdere tempo per il gusto di farlo soffrire e dimostrare di essere lui, adesso, il più forte.

In questa occasione Goku non ha minimamente considerato i rischi e, lasciando che Freezer raggiungesse il 100% del suo potenziale, ha seriamente messo a rischio l’incolumità del pianeta Namek.

2. Costringere Gohan a combattere contro Cell

Goku non è esattamente il genitore dell’anno e ne abbiamo già parlato in più occasioni, perciò era abbastanza prevedibile che almeno una delle sue azioni peggiori riguardassero proprio il rapporto col figlio Gohan.

Ci troviamo nella saga di Cell e Goku, nonostante la riluttanza del figlio, costringe Gohan a lottare contro Cell ed assiste senza intervenire in suo aiuto. A muoverlo a compassione sono solo le parole di Piccolo che, dopo diversi minuti colmi di dolore che a Gohan saranno parsi interminabili, riescono a riportare Goku alla realtà, tuttavia non cambia ciò che è accaduto: Goku ha deliberatamente ignorato la sofferenza del figlio, intervenendo troppo tardi e ferendolo sicuramente sul lato emotivo molto di più di quanto Cell non stesse facendo sul lato fisico, come sottolineato dallo stesso Piccolo.

3. Rifiutare di venire riportato in vita dopo la sconfitta di Cell

Sempre parlando della saga di Cell, al termine di essa come tutti sappiamo Goku si sacrifica per tentare di sconfiggere Cell. Ciò di cui però non tutti parlano è il fatto che, subito dopo, Goku rifiuti di venire riportato in vita.

Questa azione è una delle più vili mai compiute dal Saiyan, che rinuncia alla possibilità di crescere i figli Gohan e Goten, che doveva ancora nascere, tutto per avere la possibilità di allenarsi nell’aldilà e diventare più forte. Goku, ancora una volta, si dimostra un pessimo genitore che più e più volte sceglie di anteporre l’allenamento e le battaglie al benessere della famiglia e alla possibilità di crescere i propri figli.

4. Non sconfiggere Moro quando ne aveva l’occasione e persino dargli un Senzu

Dragon Ball Goku

Col passare degli anni sembra che per Goku sia diventata un’abitudine risparmiare il villain di turno, tutto solo per poter avere la possibilità di combatterlo di nuovo. Questo atteggiamento però dimostra soltanto tutta l’incoscienza e l’immaturità del Saiyan e ne abbiamo avuta un’ennesima conferma in Dragon Ball Super, quando Goku decide di lanciare un Senzu all’appena sconfitto Moro e di credere alla sua promessa di andar via.

Moro, inutile dirlo, non lascia il pianeta e anzi si fonde col pianeta, mettendolo in serio pericolo. Goku riesce a sconfiggerlo solo attraverso l’esperta guida di Whis e i suoi consigli, ma la vittoria non cambia la realtà delle cose: il Saiyan ha messo deliberatamente a rischio tutto il pianeta, di nuovo, solo per avere la possibilità di combattere nuovamente un forte avversario.

5. Mostrarsi più volte incurante dell’incolumità del pianeta o dei suoi cari

In definitiva la più grande colpa di Goku risiede proprio nel suo desiderio di affrontare avversari sempre più forti ignorando completamente i pericoli di tali scontri.

Per fare un paragone con l’altro Saiyan protagonista di Dragon Ball Vegeta, nonostante i numerosi errori da lui compiuti ha saputo crescere ed evolversi e adesso combatte per proteggere i suoi cari piuttosto che per dimostrare di essere il più forte. Il Principe dei Saiyan ha compiuto un percorso diametralmente opposto rispetto a quello di Goku, che invece mette al primo posto il diventare più forte e questo anche a costo di mettere in pericolo il pianeta o la propria famiglia.

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi