Dr Commodore
LIVE

One Piece 1058: Sanji perde il suo posto nel Monster Trio? Una rivelazione fa discutere [SPOILER]

Gli spoiler del capitolo 1058 di One Piece sono finalmente giunti, e con essi anche alcune delle informazioni che i fan attendevano da tempo. Tra le taglie e le nuove mete che si pareranno davanti l’orizzonte della ciurma di Luffy, molte sono le novità che adesso ci potremo trovare a scoprire, e non dimentichiamo anche ciò che sta rendendo il mondo di One Piece un luogo decisamente pieno di turbolenze.

Tra ciò che sta tramando il Governo Mondiale, gli obiettivi ignoti di Barbanera, il destino di Bibi e le prossime mosse dei Rivoluzionari, c’è un bel po’ di carne sul fuoco che potremo andare a gustarci in questa nuovissima Saga dell’opera di Eiichiro Oda. Ma parlando di cose per adesso tangibili, gli spoiler del capitolo 1058 ci hanno fornito un quadro completo di quelle che sono le taglie aggiornate dei vari membri della ciurma di Cappello di Paglia e di altri importanti pirati come Buggy, Mihawk e Crocodile.

Tra esse, saltano all’occhio diverse cose: Buggy sembra avere una taglia addirittura superiore a quella di Luffy, e anche quello che è conosciuto come “Monster Trio” in One Piece ha subito un pesante cambiamento.

one piece monster trio sanji jinbei luffy zoro yamato

One Piece altera il Monster Trio?

La potenza di alcuni personaggi in One Piece è decisamente impressionante, ma parlando della ciurma di Luffy, c’è un gruppo in particolare che spiazzerebbe chiunque per la loro forza: il cosiddetto “Monster Trio” composto da Luffy, Sanji e Zoro. Essi sono i membri più forti nella ciurma, e per questo sono anche coloro che si occupano delle situazioni più estreme e dei nemici più pericolosi. Eiichiro Oda aveva “coniato” questo nomignolo durante l’arco di Thriller Bark, e da allora niente nessuno ha potuto scalfire in modo permanente l’unione salda di questo gruppo, tant’è che la stessa Nico Robin descrisse Zoro e Sanji come le “Ali del Re dei Pirati”, che daranno modo a Luffy di solcare il cielo.

Nello stesso arco di Wano, Zoro e Sanji sono stati definiti i Numero 2 e Numero 3 della ciurma, mostrando come fossero riconosciuti anche dall’intero mondo come le entità più forti e con maggiore autorità dopo Luffy. Eppure, secondo alcuni le ultime informazioni date dal capitolo 1058 adesso andrebbero a cambiare l’identità di questo gruppo: infatti, andando a vedere le taglie, si scopre che nella ciurma di Cappello di Paglia Sanji è stato superato da Jinbei, il quale è diventato il terzo membro con la taglia più elevata dopo Luffy e Zoro (per le taglie nuove, guardate a questo link).

Ma riflettiamo un attimo su Jinbei: si tratta di un ex membro della Flotta dei Sette e proveniente da due ciurme di Yonko, il quale già aveva da sé una taglia alquanto elevata venendo anche preso di mira dalla Marina ora che l’organizzazione si è sciolta. Unitosi ai Cappello di Paglia, una delle ciurme più ricercate, e dopo essersi ribellato a Big Mom, a Wano ha mostrato ulteriormente il suo valore sconfiggendo Who’s Who.

Jinbe one piece

Sanji, d’altro canto, ha accompagnato Luffy fino al tetto, sconfiggendo i vari Gifters e tenendo a bada per quanto possibile Black Maria; ha curato Zoro e lo ha portato da Chopper, e ha salvato quest’ultimo da Queen, il secondo comandante di Kaido, sconfiggendolo e risvegliando i suoi impressionanti poteri genetici nascosti.

Proprio per questa differenza nelle azioni dei due membri della ciurma, è nata una grande discussione sui meriti delle varie taglie: vedere una cifra tale su Jinbei è un’esagerazione? E le taglie sono davvero un parametro adatto per definire il Monster Trio? Dopotutto, lo stesso Eiichiro Oda sostiene che il valore monetario difficilmente riesce a rappresentare la forza di un pirata; dunque, è corretto dire che il Monster Trio sia stato destabilizzato in qualche modo, o che Sanji non meriti più di farne parte? Noi, o almeno io, credo di no.

Articoli correlati

Marina Flocco

Marina Flocco

Fruitrice seriale di videogiochi, anime, manga, tutto ciò che è traducibile dal giapponese.

Condividi