Dr Commodore
LIVE

Dopo Better Call Saul e Breaking Bad, arrivano due nuove serie con Bob Odenkirk e Giancarlo Esposito

Dopo la fine di Better Call Saul, l’attenzione vira sui nuovi ruoli di Bob Odenkirk (FONTE) e Giancarlo Esposito nelle nuove serie Straight Man e Parish, previste per il 2023.

Il finale di Better Call Saul ha confermato l’ultima interpretazione di Odenkirk nei panni dell’avvocato criminale Saul Goodman/Jimmy McGill, ruolo che ha interpretato per oltre un decennio, mentre per Esposito è stato lo stesso con il ruolo di Gus Fring.

Intanto che continua la produzione del sequel di “Io Sono Nessuno” con Odenkirk, un film d’azione che ha dimostrato ancora una volta il talento dell’attore, la AMC, ovvero la rete che ha trasmesso sia Breaking Bad che Better Call Saul è intenzionata a continuare a lavorare con i due iconici attori, annunciando le loro prossime serie da protagonisti: Straight Man e Parish, entrambe previste come accennato per il 2023.

Straight Man di Bob Odenkirk è il secondo progetto confermato dalla AMC per un attore di Breaking Bad/Better Call Saul, con Giancarlo Esposito che sarà anche il protagonista dell’adattamento statunitense del dramma criminale britannico The Driver.

Anche il creatore di Breaking Bad/Better Call Saul, Vince Gilligan, sta lavorando a un nuovo show da proporre ai network, ma resta da vedere se la AMC si impegnerà per il nuovo progetto dello showrunner. Straight Man ha ottenuto il via libera dalla AMC poco più di due settimane dopo l’annuncio del suo sviluppo, di seguito parliamo di tutto quello che si sa attualmente sul progetto in questione.

Dopo Better Call Saul e Breaking Bad, arrivano due nuove serie con Bob Odenkirk e Giancarlo Esposito!

Straight Man è la terza collaborazione tra Bob Odenkirk e AMC. È basata sul romanzo del 1997 di Richard Russo ed è stata descritta come una commedia-dramma sulla crisi di mezza età ambientata nel dipartimento di un college della Pennsylvania. Bob Odenkirk interpreterà Henry Devereaux Jr. un ex romanziere cinquantenne che deve fare i conti con i tagli del dipartimento e con i suoi problemi familiari. La sinossi del romanzo afferma che Henry “non riesce a vedere le conseguenze più ampie delle proprie azioni”, una critica che potrebbe essere rivolta anche al Jimmy McGill di Better Call Saul. Bob Odenkirk ha parlato del mix di commedia e dramma che caratterizza Straight Man ed è entusiasta del fatto che la AMC continui a concentrarsi su personaggi complessi e ricchi di sfumature.

Il romanzo di Richard Russo è stato adattato da Aaron Zelman, che è stato produttore supervisore di Silicon Valley della HBO, e da Paul Lieberstein, noto per aver interpretato Toby in The Office, in cui Bob Odenkirk ha fatto anche un cameo. La prima stagione di Straight Man sarà composta da otto episodi di un’ora che verranno trasmessi nel 2023 e sarà diretta dal leggendario regista di commedie Peter Farrelly. Oltre a recitare nello show, Bob Odenkirk sarà anche produttore esecutivo di Straight Man insieme alla moglie, la produttrice e agente Naomi Odenkirk e all’ex produttore esecutivo di Breaking Bad e Better Call Saul Mark Johnson.

Dopo Better Call Saul e Breaking Bad, arrivano due nuove serie con Bob Odenkirk e Giancarlo Esposito

Con un talento così impressionante davanti e dietro la macchina da presa, Straight Man dovrebbe essere uno show molto atteso dalla AMC nel 2023. Con Better Call Saul ormai concluso e The Walking Dead che terminerà nel 2022, la rete sarà desiderosa di produrre nuovi show per continuare la sua eredità dedicata alle serie di qualità. Straight Man, la nuova comedy-drama di Bob Odenkirk si basa sul personaggio di un professore di inglese dalle tante sfumature e dovrebbe essere il perfetto successore spirituale del suo iconico ruolo dell’avvocato complesso e sfaccettato che abbiamo avuto modo di vedere in Better Call Saul.

FONTE LY

Articoli correlati

Condividi