Dr Commodore
LIVE

Disservizi DAZN, interviene l’AgCom: “la società spieghi come eviterà che il problema si ripeta”

Ieri sera si è svolta la prima giornata di Serie A e, come molti tifosi hanno potuto sperimentare, non è andata proprio nel migliore dei modi. A far discutere non è stato qualche episodio particolare accaduto in campo, quanto più il grave disservizio avuto da moltissimi utenti con DAZN, la piattaforma che avrebbe dovuto trasmettere le partite in streaming ma che in realtà non ha funzionato.

Oltre alla Lega Calcio, che ha già avvertito di voler prendere provvedimenti, adesso anche L’AGCOM è scesa in campo contro DAZN. L’Autorità per le Garanzie nella Comunicazione ha detto di aver chiesto alla piattaforma chiarimenti su quanto successo, e di voler sapere in che modo la società stia operando per evitare che la cosa si verifichi nuovamente nella prossima giornata.

Il disservizio arriva in un momento pessimo, per la piattaforma. Non solo perché si trattava della prima giornata del campionato più seguito in Italia, ma soprattutto per le ultime modifiche al rialzo sui prezzi e per le nuove politiche sulla condivisione degli abbonamenti.

dazn agcom calcio serie a

I problemi riscontrati con DAZN e la comunicazione di AGCOM

I problemi avuti dalla piattaforma ieri sera sono stati riscontrati in tutta Italia: DAZN non permetteva di vedere le partite, cacciando l’utente dalla piattaforma o non permettendogli di entrare dopo aver fatto l’accesso. In altri casi, era possibile sentire l’audio delle partite ma non vedere le immagini.

Una situazione inaccettabile per moltissimi utenti e anche per l’AGCOM. Nella nota pubblicata dall’autorità, si legge:

A seguito dei gravi disservizi registratisi durante le trasmissioni delle partite di calcio della prima giornata del campionato di serie A e delle numerose segnalazioni pervenute, l’Agcom ha chiesto con urgenza chiarimenti a Dazn su quanto accaduto e su come la società sta operando per evitare il ripetersi di disservizi in occasione della prossima giornatà. Agcom ha anche chiesto a Dazn di provvedere celermente ad erogare gli indennizzi previsti dall’ultima delibera adottata dall’Autorità. Agcom si riserva, a seguito degli approfondimenti e delle proprie valutazioni di adottare ogni iniziativa che si renderà necessaria.

Tra l’altro, proprio a gennaio AgCom aveva deliberato un procedimento sanzionatorio nei confronti di DAZN, poiché secondo l’autorità la piattaforma, tra le altre cose, non aveva preso “ogni accorgimento di natura tecnica funzionale a prevenire i malfunzionamenti della propria piattaforma di origine del segnale televisivo trasmesso”.

In seguito alle centinaia di lamentele presentate ieri sera dagli utenti, DAZN si è scusata dei disagi procurati affermando si essere “consapevole di quanto sia importante il proprio servizio per gli appassionati di sport” chiarendo che si sia trattato di “un evento di natura eccezionale che ha impattato alcuni utenti”.

Non resta che aspettare le prossime partite per vedere se DAZN abbia trovato una qualche soluzione ai problemi.

Fonte: Repubblica

Articoli correlati

Condividi