Dr Commodore
LIVE

Mike Tyson attacca la serie Hulu sulla sua vita e paragona la piattaforma ai “proprietari di schiavi”

Il 25 agosto arriverà su Hulu Mike, la miniserie biografica in 8 episodi incentrata sulla vita dell’ex pugile Mike Tyson, ma quest’ultimo sembra non essere totalmente positivo riguardo il progetto della piattaforma americana, visto che non gli è stato chiesto il permesso o non è stato pagato per fare qualcosa su di lui. Già in passato il pugile aveva già espresso la sua opinione sulla miniserie, ma stavolta ha commentato il tutto con parole ancora più dure.

Nei vari post sui social Tyson ha invitato i fan a boicottare la miniserie e di non farsi ingannare da Hulu: “Non fatevi ingannare da Hulu. Io non supporto la loro storia sulla mia vita. Non è il 1822, ma il 2022. Hanno rubato la mia storia e la mia vita, e non mi hanno pagato. Per i dirigenti di Hulu sono soltanto un ne**o che possono vendere all’asta“.

In un altro post, sempre pubblicato su Instagram, aveva invece scritto: “Hulu ha provato disperatamente a pagare milioni di dollari mio fratello, Dana White, senza offrirmi neanche un dollaro per pubblicizzare lo loro conquista come proprietari di schiavi della mia vita. Ha rifiutato perché onora l’amicizia e il trattare le persone con dignità. Non dimenticherò mai quello che ha fatto per me e non dimenticherò mai quello che Hulu mi ha rubato“.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mike Tyson (@miketyson)

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Mike Tyson (@miketyson)

A proposito di Mike, la miniserie su Mike Tyson

Mike racconterà la vita selvaggia, tragica e controversa dell’ex leggenda del pugilato Mike Tyson. La showrunner della miniserie, Karen Gist, ha dichiarato che il team voleva raccontare una storia in modo oggettivo, e che il loro obiettivo è quello di mettere alla prova quello che le persone sanno veramente sul pugile e sperare che alla fine della visione abbiano qualcosa in più a cui pensare. Per Gist negli spettatori deve affiorare la domanda su quanto la società sia stata complice nelle vicende riguardanti il pugile.

Trevante Rhodes interpreta Mike Tyson, e nel cast assieme a lui ci sono Harvey Keitel nel ruolo del suo allenatore Cus Amato, Laura Harrier nel ruolo dell’attrice e prima moglie del pugile Robin Givens, Russel Horsnby nel ruolo del promoter Don King e Li Eubanks nel ruolo di Desiree Washington, la ragazza che ha accusato Tyson di stupro.

In Italia la serie arriverà in esclusiva su Disney+ nella sezione Star a partire dall’8 settembre.

Fonti: 1 | 2.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi