Dr Commodore
LIVE

Kojima ha rinunciato a creare un videogioco simile a The Boys

Il conosciutissimo game designer, famoso per la produzione, tra gli altri, di Metal Gear Solid e del più recente Death Stranding, ha detto su Twitter che tempo fa stava per iniziare lo sviluppo di un gioco simile a The Boys, la popolare serie targata Amazon, per poi rinunciarvi.

Più precisamente, Kojima ha pubblicato nella giornata di ieri, 26 giugno, due tweet in cui raccontava di aver cominciato a vedere The Boys per poi abbandonarlo dopo tre episodi. In particolare, ha spiegato che, nel periodo in cui aveva cominciato la visione, stava per sviluppare un’idea avuta da tempo alla quale ha poi rinunciato.

Il nostro Hideo ha poi spiegato come mai avesse abbandonato il progetto dopo aver visto la serie: il concept della sua idea era troppo simile alla premessa della serie.
Infatti, a detta dello stesso game designer, la sua idea prevedeva una coppia di personaggi principali (uno maschile e uno femminile) membri di una squadra speciale di investigatori che si sarebbe scontrata segretamente contro dei leggendari eroi.
Ha anche aggiunto di aver pensato a Mads Mikkelsen, con il quale ha già lavorato per la già citata esclusiva PlayStation, come protagonista principale.

kojima the boys

Il pensiero di Kojima su The Boys

La serie, la cui prima stagione è uscita sulla piattaforma streaming di Amazon nel 2019, è diventata in poco tempo molto popolare grazie alla la sua storia originale, ai personaggi complicati e ai suoi svolgimenti particolari.
In tutto, al momento, la serie conta 3 stagioni, la cui terza è iniziata lo scorso 3 giugno.

Hideo Kojima ha anche pubblicato, sempre su Twitter, un suo breve pensiero su The Boys:

Il game designer, nello specifico, ha fatto notare come la serie riesca ad avere successo, nel grande mercato dell’intrattenimento ormai pieno di contenuti sui supereroi, sia nell’azione che nel dramma, definendo ciò possibile per merito del suo stile irriverente e per lo humour completamente diverso da ciò a cui la maggior parte degli spettatori sono abituati.

Kojima ha inoltre chiarito con un ultimo tweet sulla questione di aver accantonato l’idea prima ancora di iniziare a produrre il progetto, senza dunque averci speso soldi o lavoro. Conoscendo il genio videoludico di quest’uomo, però, bisogna ammettere che sarebbe stato un connubio davvero interessante.

Fonte: GameRant

Articoli correlati

Condividi