Dr Commodore
LIVE

Rai censura episodio con personaggio transgender della serie teen Grani di Pepe

Proprio durante il Pride Month sparisce dal palinsesto Rai la puntata a tema transgender di una famosa serie per ragazzi: si sospetta l’ennesimo caso di censura sulla televisione italiana.

Grani di Pepe è una serie TV per teenager che segue le avventure “poliziesche” di un gruppo di ragazzi impegnati a risolvere i misteri del mondo che li circonda. Una serie che più tedesca di così non si può, approdata in Italia nel 2004 e in corso ancora oggi, con la quattordicesima stagione in onda ora su RaiGulp e già reperibile integralmente su RaiPlay.

“Integralmente” si fa per dire, perché non tutti gli episodi dell’ultima stagione sono stati caricati su RaiPlay: all’appello manca il dodicesimo, dal titolo “Weil ich ein Mädchen bin(Perché sono una ragazza), che tratta di una studentessa transgender ricattata a causa della propria identità di genere. L’episodio risulta omesso anche dalla programmazione di RaiGulp della prossima settimana.

Grani-di-pepe-Rai-censura-transgender

La gang di amici si immischia nei casi più disparati, dal traffico di droga allo spionaggio industriale, arrivando a trattare temi come antisemitismo e xenofobia, ma l’episodio con la ragazza transgender è l’unico della stagione a essere misteriosamente scomparso dagli archivi. Non sarebbe la prima volta che Rai “dimentica” di includere scene o anche intere puntate che trattano tematiche simili.

Perché Rai censura i transgender?

L’emittente non è certo scevra da accuse di censura, in molti ricorderanno infatti lo scandalo di Fedez al concerto del primo maggio, quando il cantante denunciò forti interventi di revisione sul suo discorso da parte dei vertici di Rai 3. L’episodio di Grani di Pepe è solo l’ultimo esempio di una lunga serie di tagli e fortuiti “incidenti tecnici” che impediscono la messa in onda di scene a tema LGBTQ+ sui canali della televisione statale.

Per esempio il Corriere riporta che nel 2009 il film I segreti di Brokeback Mountain (vincitore di tre premi Oscar) andò in onda completamente sfigurato da una serie di tagli che rimuovevano tutte le scene in cui i protagonisti omosessuali si scambiavano effusioni. Un destino simile spettò a How to get away with murder (in italiano “Le regole del delitto perfetto“), che perse tutte le scene a luci rosse tra i personaggi dello stesso sesso, conservando però quelle tra coppie etero (la notizia de Il Fatto Quotidiano).

La protesta a Sanremo 2022

Passa il tempo, si alternano i governi, ma la Rai continua ad applicare le stesse politiche sui contenuti degli anni ’50. Mentre negli ultimi anni la resistenza verso il mondo gay sembra essersi decisamente allentata, resta viva una forte spinta contro ogni aspetto facente parte dello spettro transgender, perfino quando si tratta di episodi educativi in una trasmissione per ragazzi che si incentrano sul semplice rispetto del diverso, privi di qualsivoglia propaganda o agenda politica.

La scoperta e la risposta della Rai

A notare l’assenza dell’episodio è stato l’utente LafayetDTA, che con svariati post sta cercando di far circolare la voce online. Raffaele, questo il suo nome, avrebbe chiesto spiegazioni alla Rai tramite i form appositi, e dopo due settimane di attesa gli è stato risposto che l’episodio manca (sia dalla programmazione che da RaiPlay) a causa di “problemi tecnici” non meglio definiti. Problemi che a quanto pare interessano un singolo episodio, e che in passato sono sempre stati risolti in una manciata di giorni. La quattordicesima stagione di Grani di Pepe è invece comparsa su RaiPlay il 30 maggio, ma dell’episodio con la protagonista transgender ancora nessuna traccia.

“Mi piange il cuore a pensare che i ragazzi tedeschi possano guardare un episodio del genere, che tra l’altro tratta il tema (transgender) con una dolcezza e un’empatia davvero fuori dal comune, dal 2017, (…) mentre noi cinque anni dopo stiamo parlando forse di un episodio di censura.”

Raffaele tramite le storie di Instagram

La puntata manca anche dalla programmazione di RaiGulp, sembra infatti che si passerà direttamente dall’episodio 11 a quello 13, una mancanza inspiegabile se non fosse per la tendenza dell’emittente di far sparire episodi e scene ritenute scomode.

Rai si vanta dell’episodio… e poi non lo trasmette.

Abbiamo parlato con Raffaele, il quale ci ha raccontato di aver scoperto un comunicato stampa in cui la Rai si vanta delle nomination della serie, in corsa agli International Emmy Kids Awards proprio con l’episodio sulla ragazza transgender. Chissà se l’emittente sapeva quale episodio era valso la nomination al premio quando i terribili problemi tecnici hanno colpito.

Raffaele e la fidanzata Alessia si stanno prodigando sul web per cambiare la situazione, dicendosi davvero dispiaciuti dalla scelta dell’emittente statale, specialmente durante il Pride Month, e specialmente in un periodo tristemente costellato da episodi di violenza con vittime transgender.

Qui il link al post di Instagram con cui denunciano la faccenda, che abbiamo acconsentito a diffondere.

Fonti: Raffele Di Filippo, Rai

Articoli correlati

Enrico Tonon

Enrico Tonon

Sono un tonno romanticissimo che nuota nella rete. Nonostante le pinne, mi ostino ad impugnare tastiere e controller. Ben ferrato in shitposting. Aerodinamico. Giallo.

Condividi