Dr Commodore
LIVE
Kaguya-sama_ Love is War

Kaguya-sama: Love is War 3×09 | Le disavventure di Kaguya e Ishigami

Con l’ottava puntata di Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic siamo ufficialmente entrati nel vivo dell’arco narrativo del festival culturale dopo qualche paio di settimane di build-up preparatorio.
Se, difatti, negli scorsi episodi abbiamo potuto vedere il progresso e l’evoluzione delle relazioni romantiche, dal nono in poi ne vedremo la maturazione e gli esiti.

Se nelle scorse puntate ci veniva riconfermato di come fosse un’abitudine consolidata per Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic rimaneggiare l’ordine dei capitoli per renderli più affini al media dell’animazione, in questo episodio si torna ad uno stile più classico di narrazione. I capitoli adattati, difatti sono il 121, il 123 ed il 124, rispettivamente intitolati La primavera del primo anno, Il festival culturale di Kaguya Shinomiya e Il festival culturale di Yuu Ishigami.

Il focus, come nella scorsa puntata, resta fisso sui personaggi principali, ovvero i membri del consiglio studentesco. Le storyline dei personaggi secondari, tuttavia, non vengono ignorate ed, anzi, iniziano a prendere forma sin dal principio di quest’arco narrativo.

Il giorno dell’incontro tra Shirogane e Kaguya

Il primo terzo della nona puntata di Kaguya-sama: Love is War – Ultra Romantic adatta il capitolo 121, il quale era stato estromesso da quella della scorsa settimana.
In questa parte di episodio abbiamo un Flashback sui primissimi giorni di Miyuki Shirogane all’interno della prestigiosa scuola superiore Shuuchin, oltre un anno prima degli eventi odierni.

L’inizio di questa parte vede il nostro protagonista accovacciato in un angolo intento a mangiare in solitaria; egli si è appena iscritto all’istituto e di conseguenza non si è ancora fatto degli amici. Inoltre, a differenza di tutti coloro che hanno intrapreso l’intera carriera scolastica all’interno della Shuuchin, Shirogane proviene da una famiglia di umili origini ed i suoi valori quindi entrano in contrasto con l’ambiente che lo circonda, rendendolo arrabbiato e amareggiato.

Dopo aver gettato la confezione del proprio panino per terra in preda alla frustrazione gli si avvicina un misterioso ragazzo che lo rimprovera per aver sporcato l’esterno dell’accademia.
A Miyuki basta una rapida occhiata a tale individuo per rendersi conto che egli sia il presidente del consiglio studentesco, il quale ha approcciato la nuova matricola con l’intento di arruolarlo all’interno del consiglio studentesco.

Kaguya-sama-Love-is-War-1

Shirogane è restio ad accettare la proposta formale del presidente in quanto, notando l’eccellenza delle individualità che lo circondano, prova un profondo senso di inadeguatezza che lo porta ad avere un crollo dell’autostima.
D’altronde lui è riuscito ad entrare nella scuola solo perchè la borsa di studio della Shuuchin era cospicua e la sua famiglia non se la passava bene economicamente; non si era iscritto per diventare il più colto né tantomeno possedeva qualità che lo facessero distinguere dalla massa.

Queste sue caratteristiche, tuttavia, erano esattamente quelle che il presidente cercava per i futuri membri: degli individui che sono in grado di vivere sulle proprie gambe, che abbiano visto come sia effettivamente la vita al di fuori delle mura scolastiche e delle ville domestiche e che porti una radicale ventata di aria fresca.
Ancora riluttante, Shirogane decide comunque di aiutare il consiglio studentesco ed i volontari a ripulire lo stagno dell’accademia, diventato ormai una palude. A causa di uno sfortunato incidente, una ragazza cade all’interno della sporchissima pozza d’acqua e tutti accorrono per cercare di tirarla fuori.

Nessuno, tuttavia, ha il coraggio di buttarsi all’interno di esso per paura di sporcarsi o beccare un qualsivoglia tipo di malattia, quindi la studentessa è in serio pericolo di annegamento.
Miyuki rimane paralizzato sul posto a causa della sua incapacità di nuotare e quando sembra aver raccolto il coraggio per tuffarsi, un’impercettibile ombra gli passa affianco.
Tale ombra è la principessa di ghiaccio Kaguya Shinomiya che, senza indugiare, si getta all’interno dello stagno e riesce a salvare la povera sventurata.
La visione di un gesto di tale coraggio svolto con tale eleganza è la prima interazione che Shirogane ha con la futura vicepresidentessa e, a conti fatti, l’esatto momento in cui si innamora della ragazza.

Kaguya, il festival e gli imperatori del ramen

Nella parte centrale della puntata ritorniamo al presente con le vicende di Kaguya e la sua classe, la quale ha deciso di organizzare il tipico cosplay cafè per il festival studentesco.
Ognuna delle ragazze si è preparata un costume apposito per l’evento tranne Hayasaka; la ragazza, essendo riuscita a mantenere il suo impiego segreto a tutta la scuola, si è presentata con la sua normalissima divisa da cameriera che utilizza quotidianamente presso la tenuta Shinomiya, mandando su tutte le furie la stessa Kaguya.

La vicepresidentessa del consiglio studentesco viene piazzata al di fuori dell’aula dalle proprie compagne con l’intento di attirare più clienti possibile grazie alla sua bellezza e alla raffinatezza del suo cosplay tradizionale giapponese.
Mentre il suo turno di due ore come attrattiva per il cosplay cafè prosegue, la ragazza non può fare a meno che pensare a come creare la perfetta atmosfera per dichiarare i propri sentimenti al presidente Shirogane.
Preoccupata di non riuscire a ritagliarsi abbastanza tempo da passare con il proprio amato, Kaguya era ignara di ciò che la stava attendendo.

Il suo cambio di postazione arriva in ritardo per colpa dell’afflusso elevato di persone all’interno dell’aula e, quando tocca a lei servire i clienti, i primi due individui che le si parano davanti sono gli imperatori del ramen San e J.
I due, i quali hanno avuto dei trascorsi con la segretaria Fujiwara, non perdono tempo nel criticare aspramente la preparazione del caffè da parte di Kaguya ed, al contrario, elogiare quella di Hayasaka.
Punta nell’orgoglio, la rampolla di casa Shinomiya promette di essere in grado di far cambiare loro idea qualora le ordinassero del tè nero.

L’imperatore del ramen San non può far altro che ricredersi dopo aver potuto gustare la perfezione del tè preparato da Kaguya.
Nell’elogiare la ragazza per la precisione nella grammatura, il tempo e la temperatura di bollitura, la miscela di foglie utilizzata e la versata perfetta, l’uomo di mezza età giunge alla conclusione che tale bevanda possa essere preparata solo da una persona che è follemente innamorata ed è abituata a sfruttare la stessa minuzia ogni singolo giorno per la sua dolce metà.

Mentre San urla a squarciagola ciò che pensa nel complimentarsi con l’abile maestra del tè nero, Kaguya si volta imbarazzata per il trambusto che si sta creando e scruta dall’altra parte dell’aula proprio Shirogane che non ha potuto fare a meno di ascoltare i vaneggiamenti dell’uomo, seppur non capendone il contesto.
Una volta alzatisi dal tavolo i due imperatori del ramen, Kaguya ha finalmente un attimo di tempo da passare con Miyuki e, come di consueto, gli offre una tazza di tè preparata personalmente, col presidente del consiglio studentesco che rimarca quanto l’abilità della ragazza nel preparlo sia eccelsa come sempre.

Finito il suo turno come cameriera, Kaguya è quasi contenta di essere tornata a fare la ragazza immagine al di fuori della classe, convinta che quantomeno così potrà evitare di dover servire altri clienti fastidiosi.
Proprio nel momento in cui sta per tirare un sospiro di sollievo, la figura del padre di Miyuki si staglia di fianco a lei con la sua inconfondibile aura.

Kaguya-sama_ Love is War

Ishigami, Maki e la paura di farsi avanti

L’ultimo terzo di puntata vede invece come protagonista il tesoriere Ishigami, il quale sta aspettando il momento più opportuno per invitare Koyasu Tsubame a fare un giro del festival studentesco.
Per quanto il ragazzo nelle scorse puntate abbia avuto molto aiuto da parte dei suoi senpai e si sia ringalluzzito nella speranza che la sua amata sia single, gli manca ancora quel pizzico di fiducia e autostima per fare il grande passo.

Fortunatamente per lui a spezzare il clima di tensione che alberga nella sua testa ci pensa Maki Shijo, la quale si è rivelata essere una delle amiche più affidabili che Yuu potesse mai avere nell’arco di pochissime settimane.
La ragazza, provenendo da una delusione amorosa che sembra ormai irreparabile, sprona Ishigami a farsi avanti prima che qualcun altro gli rubi la sua dolce metà da sotto il naso come successe a lei.

Di lì a breve si uniscono alla conversazione anche la coppia di piccioncini composta da Kashiwagi e Tsubasa, con enorme dispiacere di Maki che tenta di sviare il discorso il più possibile per non dare nell’occhio.
Dopo un breve siparietto smielato tra i due fidanzati, Tsubasa suggerisce ad Ishigami di invitare Tsubame all’evento della sua stessa classe, ovvero una casa stregata, dato che è cosa nota che la ragazza sia un’appassionata dell’orrore.

In effetti il percorso di cinque minuti all’interno della casa stregata, come suggerisce Maki, sarebbe un’occasione d’oro per far avvicinare Tsubame ed Ishigami, lasciandogli il tempo di passare qualche momento in solitudine.
Tsubasa e Kashiwagi però si esaltano all’idea di partecipare e trascinano di forza la nipote di Kaguya con loro, facendole quindi fare la figura del terzo incomodo.

Il tesoriere Ishigami, rinsavito dalle parole d’incoraggiamento dei suoi amici, si avvicina quindi a Tsubame e con un tono di voce molto basso e una postura del corpo posta molto sulla difensiva, tenta di invitarla a sua volta a fare un giro all’interno del progetto della propria classe.
Come volevasi dimostrare, la ragazza accetta la proposta di Ishigami al settimo cielo dato che entrambi sono in orario di pausa dal comitato organizzativo.

Le nostre recensioni precedenti di Kaguya-sama


Articoli correlati

Matteo Comin

Matteo Comin

Sono Matteo, scrivo da Desenzano (BS), Studio Scienze della comunicazione e lavoro in un cinema multisala. Sono appassionato, come tutti voi, di tutto ciò che riguarda la cultura nerd, in particolar modo di anime e manga.

Condividi