Dr Commodore
LIVE

Vtuber, le Lazulight arrivano nello spazio per il loro primo anniversario

Il 16 maggio dell’anno scorso le LazuLight – ossia il gruppo composto dalle vtuber Pomu Rainpuff, Finana Ryugu e Elira Pendora – hanno debuttato come prime liver inglesi di Nijisanji.

In questi giorni le tre vtuber hanno ovviamente festeggiato l’importante anniversario con degli stream dedicati, dove hanno reagito alle loro live di debutto, alla una cover della loro canzone Diamond City Lights oltre che al video musicale della loro versione di Virtual to Live, ossia la canzone manifesto della compagnia giapponese.

Nel video della loro versione di Virtual to Live possiamo inoltre assistere ad una cosa curiosa: le tre sono arrivate nello spazio! Non proprio loro di persona, ma degli still acrilici raffiguranti proprio loro tre.

Le LazuLight nello spazio grazie a Pomu

Il loro arrivo nello spazio è stato progettato da Pomu, che per festeggiare l’anniversario ha passato alcuni mesi a creare un pallore sonda attrezzato di una telecamera GoPro e della tecnologia di un mini PC montata dentro. Durante la live dell’anniversario Pomu ha raccontato i dietro le quinte di questo suo progetto, stupendo pure le sue colleghe e amiche. Il pallone pesava il doppio di lei, e durante un tentativo di prova il pallone non è andato molto in alto, in quanto è rimasto incastrato in un albero e ha dovuto chiamare i Vigili del Fuoco per disincastrarlo.

Pomu ha attaccato alla sonda un biglietto per ringraziare chiunque avrebbe trovato la sonda al suo rientro nell’atmosfera (oltre al suo numero di telefono per essere contatta e ricevere la GoPro con le riprese che poi sono state usate per il video musicale). Il tutto è anche un riferimento al loro stream di presentazione, dove le tre avevano finto di essere in diretta dalla Luna (che è il prossimo obiettivo della vtuber).

Nel video musicale viene infatti dato il messaggio “The three of us started in space. But with everyone, I know we can reach even further beyond! Thank you for a life changing year!” (“Noi tre abbiamo cominciato a streammare nello spazio. Ma con tutti, sappiamo che possiamo arrivare molto in là! Grazie a voi per quest’anno che ci ha cambiato la vita“).

Nijisanji EN: non solo LazuLight

Come detto sopra, le LazuLight rappresentato la prima wave di vtuber inglesi di Nijisanji. Adesso Nijisanji EN comprende una ventina di vtuber (contando le LazuLight) divisi in altre wave: le Obsydia (Rosemi Lovelock; Petra Gurin e Selen Tatsuki), le Ethyria (Nina Kosaka, Millie Parfait, Enna Alouette e Reimu Endou), i Luxiem (Luca Kaneshiro, Shu Yamino, ike Everland, Mysta Rias e Vox Machina) e i Noctyx (Sonny Brisko, Uki Violeta, Alba Knox, Fulgur Ovid e Yugo Asuma).

Lazulight, vtuber

Fonti: 1 | 2.

Articoli correlati

Yoel Carlos Schincaglia

Yoel Carlos Schincaglia

Nato il 14 febbraio 1997. Mi piacciono molto gli anime e credo nella canzone che ho nel cuore.

Condividi