Dr Commodore
LIVE

Macron punta sugli esports in campagna elettorale: “la Francia è IL Paese per i videogiochi”

Come probabilmente saprete, in Francia è periodo di campagna elettorale. Sul campo si stanno scontrando per il ballottaggio il presidente uscente Emmanuel Macron e Marie Le Pen, leader politico del Fronte Nazionale emersa sulla scena politica francese già da diversi anni.

Va da sé che in campagna elettorale ogni strumento possa essere utile per convincere una parte di elettorato avanzando proposte che possano andare incontro a varie fasce della popolazione. Macron ha scelto di farlo… Coi videogiocatori!

Sul portale tech thebigWhale Macron ha infatti parlato di come vorrebbe portare avanti la cultura dei videogiochi in Francia, arrivando persino a dire di volere “promuovere la Francia come IL Paese per i videogiochi”.

Il presidente uscente ha inoltre dichiarato di avere intenzione di promuovere gli eSports sul suolo francese e promesso di ospitare alcuni dei maggiori eventi ad essi legati come la CS:GO Majors, i campionati di League of Legends e Dota 2’s The International.

La Francia, nella visione di Macron, è una delle “grandi nazioni dei videogiochi” vista la qualità e il dinamismo della sua industria:

“I videogiochi sono un’importante componente della cultura francese e fanno parte dell’immagine del nostro paese nel mondo.”

Parlando nello specifico degli eSports, Macron ha infine sottolineato l’importanza del contributo francese per quell’industria:

“Non mi sto dimenticando degli eSports, altro terreno di eccellenza francese con team come il Tram Vitality o la Karmine Corp. Da quel punto di vista abbiamo un’opportunità storica: le Olimpiadi del 2024. Sta a noi trarne un vantaggio e creare un collegamento tra questi due mondi ospitando i maggiori eventi eSports del mondo: CS:GO Majors, i mondiali di League of Legends e gli Internazionali di Dota 2. se la Francia si fiderà di me inizieremo a lavorarci appena sarò rieletto.”

Belle parole, anche se hanno suscitato tanto entusiasmo tra gli appassionati quanta titubanza. Accanto a chi ha accolto positivamente le dichiarazioni c’è infatti chi invece pensa che siano solo dichiarazioni fatte in campagna elettorale e che verranno presto dimenticate. Macron, comunque, non è nuovo a questo genere di iniziative e si è più volte mosso per promuovere la cultura fumettistica in Francia, perciò potrebbe davvero fare lo stesso anche con gli eSports.

Leggi anche: L’Attacco dei Giganti o One Piece? Macron chiede l’opinione dei suoi followers

Fonte: AFK Gaming

Articoli correlati

Daniela Reina

Daniela Reina

Studentessa, nel tempo libero viaggia attraverso tempo, spazio e mondi di fantasia in compagnia di qualche buona lettura o serie. Il suo manga preferito è Berserk, l'anime Neon Genesis Evangelion.

Condividi