Dr Commodore
LIVE

Johnny Depp vs Amber Heard: cosa è successo durante i primi giorni del processo in Virginia 

La battaglia legale tra Johnny Depp e la sua ex moglie Amber Heard non è ancora finita. I due stanno affrontando attualmente un altro processo negli USA, precisamente in Virginia. 

Johnny Depp ha citato in giudizio Amber Heard per $50 milioni dopo che l’attrice ha scritto un editoriale sul Washington Post a sostegno del Violence Against Women Act che ha attinto alle sue stesse esperienze come sopravvissuta ad aggressioni sessuali e abusi domestici senza rivelare esplicitamente il nome dell’attore.

Il processo per diffamazione è iniziato lunedì a Fairfax, in Virginia e saranno presenti nei prossimi giorni testimoni come Paul Bettany e James Franco ed Elon Musk.

johnny depp

Quello che è successo nei primi giorni in Virginia

Johnny Depp nega di aver abusato di Amber Heard, ma gli avvocati dell’attrice affermano che le prove dimostreranno che l’ha fatto. Le smentite dell’attore, sostengono, mancano di credibilità perché spesso beveva e faceva uso di droghe al punto da svenire e non ricordare nulla di ciò che faceva.

Un’ex assistente personale di Amber Heard durante la sua testimonianza ha raccontato la sua esperienza con l’attrice durante il suo periodo lavorativo: ha detto di non aver mai visto Amber subire alcun abuso fisico per mano dell’allora marito Johnny Depp ma ha detto che una volta l’attrice le ha sputato in faccia quando ha chiesto uno stipendio più alto.

Ha continuato dicendo che la Heard le ha inviato messaggi incoerenti alle 4 del mattino in preda alla rabbia ed era spesso ubriaca e drogata. 

Catherine “Kate” James ha smentito le parole degli avvocati di Amber Heard dicendo che tra i due era Johnny Depp quello pacifico mentre l’attrice era spesso ubriaca e violenta verbalmente, anche nei confronti di sua madre, che da allora è morta, e della sorella Whitney, che è nell’elenco dei testimoni di Heard.

“La sua povera sorella è stata trattata come un cane che ha preso a calci, in pratica”, ha detto la James.

Riguardo al tempo trascorso insieme all’ex coppia, l’assistente ha detto che la Heard era una “persona molto drammatica” che era profondamente insicura all’interno della relazione. Amber chiamava spesso Kate per piangere e lamentarsi di Johnny Depp, ha detto.

amber heard

“Ricordo che una volta mi ha chiamato quando era sola a New York City, piangeva e camminava per le strade e le avevo detto di rientrare, ero preoccupata che i paparazzi potessero farle una foto”.

L’ex assistente ha detto di non aver mai assistito a violenze fisiche tra i due, e la Heard non le ha mai detto di averla subita.

“Semplicemente non ho mai avuto alcuna prova di ciò”, ha detto Kate. “Ero lì quasi ogni giorno sia a casa di lei, poi alla fine a casa sua e infine ai Lofts in centro. È stata un’esperienza quotidiana: mattina, mezzogiorno, sera, tutti i giorni della settimana. Non ho mai visto alcuna prova di nulla.”

Un’ altra testimone che ha testimoniato giovedì tramite deposizione video è stata Laurel Anderson, l’ex consulente matrimoniale della coppia che si è incontrata con loro insieme e separatamente e ha tenuto appunti sulle loro sessioni. Ha detto che pensava che i due fossero coinvolti in “quello che vedevo come abuso reciproco” iniziato dall’uno o dall’altro, in parte come risultato delle loro esperienze separate con l’abuso in crescita.

La consulente ha detto che Amber Heard le aveva detto che aveva iniziato a litigare e aveva attaccato fisicamente Johnny Depp in alcune occasioni per paura che lui l’avrebbe lasciata.

“Perché l’abbandono è stato sempre il suo peggior incubo”, ha detto. “Era un motivo di orgoglio per lei, se si sentiva mancare di rispetto, iniziava una rissa… Se lui avesse intenzione di lasciare una stanza per ridurre l’escalation dalla rissa, lei lo avrebbe colpito per tenerlo lì. Ha detto che avrebbe preferito litigare piuttosto che lasciarlo”.

Ha detto che Heard ha spesso controllato le sessioni congiunte a causa dei modi di fare e Johnny Depp non proferiva parola durante quel lasso di tempo. 

“Era stato ben controllato per, non lo so… 20, 30 anni, ed entrambi sono stati vittime di abusi nelle loro case, ma ho pensato che fosse stato tutto sotto controllo per decenni”, ha aggiunto. “E poi con la signora Heard è stato innescato e si sono impegnati in quello che ho visto come un abuso reciproco”.

Al banco dei testimoni anche la sorella di Johnny Depp

La sorella maggiore di Depp, Christi Dembrowski, che è anche presidente della sua società di produzione Infinitum Nihil, ha testimoniato in Virginia.

Durante la sua testimonianza, la signora Dembrowski ha raccontato alla corte dei primi anni di vita dei fratelli e della loro crescita in Kentucky con una madre violenta descritta come “arrabbiata” e “irritabile”.

“Nostra madre era violenta, picchiava noi e anche nostro padre. Chiamava mio fratello “mono-occhio” perché da bambino indossava una benda per correggere un occhio pigro. Trattava noi come trattava nostro padre, ci urlava contro, ci picchiava e ci lanciava oggetti addosso mentre ci insultava.”

L’avvocato di Amber Heard ha chiesto alla sorella di Johnny Depp se lui reagisse e in che modo quando accadevano questi episodi di violenza.

“Reagiva come avrebbe fatto qualunque ragazzino, a volte piangeva perché ferito e altre voleva solo andarsene e allontanarsi da quello che succedeva.”

Uno degli avvocati dell’attrice ha chiesto alla sorella se Johnny Depp avesse mai aggredito la madre nel corso degli abusi e lei ha replicato che le rare volte in cui non lasciava la stanza per allontanarsi, lanciava oggetti ma mai nella direzione in cui era la madre, non l’avrebbe presa di proposito.

La signora Dembrowski ha parlato dei litigi della coppia durante i suoi soggiorni dal fratello, specificando che le loro liti erano all’ordine del giorno e prenotava una stanza in più per un motivo ben preciso:

“Ho visto il ripetersi schematico di una cosa che facevamo da bambini. Quando eravamo piccoli, quando i nostri genitori litigavano… La prima cosa che facevamo era andare a nasconderci e scappare da tutto ciò. Ho riconosciuto, quello che mi è sembrato, uno schema ripetitivo della sua infanzia. Volevo assicurarmi che ci fosse un posto dove potesse fare proprio questo, scappare.”

La sorella di Depp ha anche puntualizzato che nel matrimonio durato 14 anni con Vanessa Paradis, i due litigavano di rado e lui non veniva mai sminuito all’interno della relazione, mentre Amber Heard lo insultava ripetutamente chiamandolo “vecchio e grasso”. Durante il controinterrogatorio, il team legale dell’attrice ha sostenuto che la sorella dell’attore fosse influenzata e pagata dall’attore per testimoniare contro l’attrice.

Amber Heard ha accusato Johnny Depp di averla aggredita sessualmente con una bottiglia di liquore

L’attrice ha accusato pubblicamente Depp, dicendo di essere stata aggredita sessualmente ma gli unici referti medici sono quelli che riportano l’incidente della bottiglia qualche tempo dopo il matrimonio. 

Gli avvocati della signora Heard sostengono che l’ex marito si sia tagliato da solo il dito mentre era ubriaco e sotto uso di stupefacenti ma l’avvocato di Depp ha riportato che la discussione avvenuta in Australia aveva scaturito rabbia nell’attrice e aveva scagliato una bottiglia di vodka contro il marito, ferendolo. 

L’avvocato di Amber Heard, Elaine Bredehoft, ha affermato che il signor Depp ha aggredito sessualmente Heard usando una bottiglia di liquore per penetrarla durante un episodio di ubriachezza.

Johnny Depp era visibilmente scettico quando la signora Bredehoft ha fatto le affermazioni e ha scosso la testa mimando un “no” dopo i suoi commenti.

johnny depp

Camille Vasquez, l’avvocato del signor Depp, ha affermato che le accuse erano false e che la signora Heard le ha fatte come un modo per rafforzare la sua difesa.

“La signora Heard non aveva mai mosso quell’accusa contro il signor Depp, non è mai stata parte delle sue accuse di abuso nel 2016. Quindi, cosa è cambiato? Quando si è resa conto della gravità di ciò che aveva affermato, ovvero di essere vittima di abusi domestici, è andata nel panico e ha denunciato aggressioni sessuali”, ha detto la signora Vasquez alla giuria.

“Nei 58 anni del signor Depp, nessuna donna lo ha mai accusato di violenza, e nessuno a Hollywood o nel mondo aveva motivo di credere che fosse un molestatore, fino a quando la signora Heard non lo ha accusato pubblicamente”.

Il processo in Virginia durerà ancora qualche settimana. La prima parte svolta in UK ha avuto esito negativo per Johnny Depp ma questa volta è deciso a far emergere la verità a costo di distruggere pubblicamente Amber Heard.

Articoli correlati

Cristina Nifosi

Cristina Nifosi

Cristina, 25.

Condividi