Dr Commodore
LIVE

Prima scrive «Non sono morto, compio 57 anni» poi va a pattinare su un lago ghiacciato. YouTuber cade e perde tragicamente la vita

Tor Eckhoff, in arte Apetor, era uno youtuber norvegese. Il 27 novembre scorso i suoi follower hanno ricevuto la notizia più brutta che potessero aspettarsi: dopo esser caduto in un lago ghiacciato, Tor ha perso la vita. Il destino è sembrato particolarmente beffardo nel segnare la fine dell’uomo, che proprio qualche giorno prima, nel giorno del suo 57esimo compleanno, ha pubblicato un video particolare.

Il titolo del video era: “I Am Not Dead, I Am 57 Today” che letteralmente è tradotto in “Non sono morto, compio 57 anni”. In questo filmato Apetor appariva in una vasca col numero 57 disegnato sulla fronte e con il suo solito sorriso sornione. Stavolta, però, il fato non gli ha riservato qualche visualizzazione in meno, ma una sorte che ha portato tanto dolore a chi lo conosceva.

youtuber

L’ultima pattinata sul ghiaccio di uno YouTuber strazia il cuore dei suoi follower e dei suoi cari

Tor Eckhoff amava pattinare e voleva immortalare questo suo momento per condividerlo grazie a YouTube (che ultimamente ha visto un’accesa polemica portata avanti dal proprio co-fondatore). La diga di Jakobs, nei pressi di Kongsberg, in Norvegia, è il luogo in cui, proprio mentre pattinava, il ghiaccio ha ceduto. L’intervento dei subacquei e la corsa d’urgenza all’ospedale di Ullevål sono stati, purtroppo, inutili. A dare il triste annuncio ci ha pensato la sua compagna, Tove Skjerven, con un messaggio su Facebook.

Il messaggio della compagna di Apetor dopo il tragico incidente.

Sei andato in un’acqua vicino a Kongsberg e non vedevi l’ora di pattinare. Volevi anche filmare un po’ per un video su YouTube. Mi hai mandato un messaggio quando sei arrivato, con una foto di te e dell’acqua. Bel rapporto, hai scritto. Ma qualcosa è andato terribilmente storto.

Sei finito nell’acqua ghiacciata, e questa volta non ti sei rialzato, come hai fatto tante volte prima! Alla fine, sei stato prelevato dai subacquei e mandato in aeroambulanza all’ospedale di Ullevål.

Hanno fatto tutto il possibile per riportarti in vita, ma eri stato sott’acqua per troppo tempo. Ero con te quando i dottori dell’ospedalehanno spento tutte le macchine che facevano funzionare il tuo corpo. Grazie di tutto. Abbiamo infiniti bei ricordi e manchi così indescrivibilmente!

Queste le parole della compagna dello youtuber che, assieme ai messaggi di tanti fan, formano l’ultimo, grande saluto ad Apetor. Un destino beffardo per un uomo che amava pattinare sul ghiaccio e condividere momenti di spensieratezza. 

FONTE

Articoli correlati

Condividi