Dr Commodore
LIVE

Project Galileo: un teaser trailer dal TGS 2021 con Luca Ward e la collaborazione di Sabaku

Annunciato lo scorso aprile, Project Galileo è un souls-like sviluppato in Unreal Engine dalla giovane software house milanese Jyamma Games. L’ambientazione del futuro titolo sarà proprio l’Italia, e trarrà ispirazione dal folklore del nostra Paese per l’ambientazione di gioco.

Al Tokyo Game Show 2021, Jyamma Games ha svelato un primo teaser trailer con Luca Ward come narratore, doppiatore tra i più noti nel nostro Paese, voce di tanti attori e personaggi noti al pubblico, come Massimo Decimo Meridio (Russel Crowe) ne Il Gladiatore).

LEGGI ANCHE: Project Galileo, il souls-like italiano di Jyamma Games

Project Galileo: la collaborazione di “Mike of the desert” e il mondo degli sviluppatori italiani

I ragazzi di Jyamma Games hanno annunciato in questi giorni anche la partecipazione al progetto di Michele Poggi, meglio conosciuto come Sabaku No Maiku o Mike of the Desert (link ai suoi canali principali YouTube e Twitch): il noto youtuber supervisionerà Project Galileo, “con il ruolo di Souls Veteran QA del gioco”.

Per Project Galileo, abbiamo deciso di collaborare con Sabaku no Maiku che, grazie alla sua conoscenza, sarà di grande aiuto al nostro videogioco con il suo feedback

Sabaku no Maiku è noto al mondo del web per la sua passione e i suoi progetti riguardanti il franchise Dark Souls e i giochi From Software (come Demon’s Souls e Bloodborne), tra gameplay e approfondimenti che sviscerano la lore e i segreti del brand (come la serie “Anima Oscura”).

Project Galileo con Sabaku e Luca Ward

Sabaku nel video dell’annuncio della sua collaborazione ha così dichiarato:

Questi artisti mi hanno chiamato per supervisionare il progetto Galileo così come l’ho conosciuto. Si tratta ovviamente di una collaborazione superficiale, vengo chiamati a certi step per dare un’occhiata e offrire qualora fosse il caso qualche scintilla, qualche percezione di chi il videogioco lo affronta e vive da prima che potesse camminare. E potrebbe risultare essere un precedente estremamente prezioso.

Quello che ho visto nelle mani di questi creativi è estremamente valido, estremamente solido e decisamente in grado di costituire quella forma di impatto nel mercato italiano che possa far comprendere come si possa arrivare a certi livelli anche nello stivale tricolore

La speranza nelle parole di Mike of the desert è che Project Galileo possa mostrare quanto l’Italia sia in grado di contare nel mercato videoludico non solo come “importatrice” e consumatrice di videogiochi, ma anche come “esportatrice” di titoli di un certo peso.

Project Galileo

Un esempio di un titolo sviluppato da uno studio italiano di notevole successo è stato Bud Spencer&Terence Hill: Slaps and Beans, dei ragazzi di Trinity Team. Tra l’altro, lo studio ha appena annunciato il seguito, Slaps and Beans 2, aprendo una campagna Kickstarter per raccogliere fondi per lo sviluppo del gioco.

Articoli correlati

Condividi