Dr Commodore
LIVE

IKEA: arriva in Italia la nuova collezione Gaming

Negli ultimi mesi del 2020, IKEA aveva annunciato la collaborazione con ASUS Rog – Republic of Gamers – che avrebbe previsto la produzione di mobili e accessori per videogiocatori. Di fatto, nei primi mesi di quest’anno, IKEA ha mostrato le prime immagini di scrivanie, sedie e cuscini facenti parte della nuova collezione.

Distribuita a poche settimane dall’annuncio negli store IKEA di differenti stati a livello internazionale, la collezione Gaming promossa dall’azienda svedese arriverà in Italia il 1 Ottobre 2021. Scopriamo insieme quali sono gli oggetti da non lasciarsi scappare, ideali per tutti i gamer, considerati i prezzi appetibili.

IKEA Gaming

La nuova collezione Gaming di IKEA

La collezione si compone di mobili e accessori diversi – dalle sedie ergonomiche ai porta bibite – tutti utili per costruire la propria postazione low cost da nerd. La pagina dedicata alla nuova linea di prodotti, si suddivide proprio in tre principali categorie: sedie, scrivanie – acquistabili anche in bundle – e accessori.

All’interno della prima categoria troviamo tre modelli di sedia da gaming con tre fasce di prezzo differenti. Si parte con HUVUDSPELARE, una seduta rivestita in acciaio regolabile in altezza e in inclinazione, disponibile a soli 55€. Segue UTESPELARE, una sedia che unisce il gioco al riposo, offrendo al giocatore un ampia seduta in cui rilassarsi dopo una partita, disponibile in due colorazioni al prezzo di 99€. Infine, il modello di punta della linea di sedie da gaming è MATCHSPEL, dotata di schienale, poggiatesta e braccioli regolabili che garantiscono ottimo sostegno al corpo, al prezzo di 149€.

Proseguendo con le scrivanie, la scelta si fa un po’ più ampia, grazie a quattro modelli e fasce di prezzo molto diverse tra loro. Il prodotto più conveniente di questa linea è decisamente UTESPELARE, disponibile a soli 99€ sia di colore bianco che nero, una scrivania semplice ma solida, ampia e resistente, adatta a tutte le avventure dei videogiocatori. Inoltre, dispone di una rete metallica posta sul retro del piano che permette all’aria di circolare, raffreddando il PC nelle sfide più intense.

Di dimensioni e proporzioni completamente diverse è FREDDE, la seconda scrivania più conveniente della nuova collezione IKEA, che propone non solo un piano d’appoggio ma un’intera postazione con tanto di scaffalatura integrata. La scrivania a muro è disponibile unicamente nella sua colorazione nera ad un prezzo di 249€.

Infine, l’ultimo modello di scrivania della collezione si suddivide a sua volta in due prodotti, a causa delle dimensioni differenti. Trattasi di UPPSPEL, scrivania regolabile in altezza fino a 120 cm e disponibile in due modelli da 140x80cm e 180x80cm. Questo prodotto è un must per chi non si stacca mai dallo schermo, offrendo la possibilità di giocare sia seduto che in piedi o di orientare la propria postazione ad altezza variabile – stando attenti ai cavi. A seconda della grandezza, la scrivania è disponibile a 450€ o 499€.

Infine, la nuova collezione da Gaming di IKEA offre una selezione di molti accessori che integrano la postazione e arricchiscono l’esperienza di gioco. Trattasi di cuscini, coperte, supporti, tappetini, poster, pannelli e tanto altro. I prezzi degli accessori variano da un minimo di 5€ a un massimo di 103€ e potete trovarli tutti alla pagina dedicata o tra gli articoli correlati alle scrivanie e alle sedie summenzionate.

Tra i must-have rientrano indubbiamente il cuscino/coperta multifunzionale LANESPLARE, ottimo per le giornate autunnali e invernali in arrivo, il supporto e il bicchiere di metallo LANESPLARE, adattabili a qualsiasi tavolo o scrivania in vostro possesso grazie alla presa metallica regolabile, e UPPSPEL, pannello porta oggetti da fissare al muro, indispensabile per tenere cavi, custodie e pad a portata di mano.

Cosa ne pensate commodoriani? Acquisterete qualche prodotto della nuova collezione IKEA? Fatecelo sapere con un commento!

Articoli correlati

Riccardo Retez

Riccardo Retez

Alla deriva nel mare della pop culture ho fatto dei videogiochi prima una passione, poi uno studio e infine un lavoro. Scrivo, curo e creo contenuti dentro, fuori e intorno ai mondi videoludici.

Condividi