Dr Commodore
LIVE

Antonello Venditti ha imbruttito Dazn in live su Facebook per non essere riuscito a guardare la Roma

Antonello Venditti, cantante romano che non ha mai nascosto la sua passione e il suo amore per la Roma, nella serata di ieri ha bisticciato non poco con Dazn, piattaforma streaming che da quest’anno detiene i diritti di tutte le partite di Serie A.

Nella serata di ieri la squadra capitolina ha infatti affrontato la Salernitana in una gara valevole per la seconda giornata del nostro campionato massimo. Gara che però ha fatto tribolare parecchio il noto cantante a causa dei soliti disservizi che, in queste due giornate di Serie A appena trascorse, sono ripiombati su Dazn a distanza di tre anni dal lancio della piattaforma, e che sono causati probabilmente dell’enorme mole di traffico.

“Sto vedendo…😂… grande DZN…💛❤️🐠🐠 se finisce sempre così sono disposto a soffrire la connessione tutte le settimane… ma quanta fatica!”.

I problemi di DAZN

Fin dagli albori i clienti hanno riscontrato parecchi problemi per quanto riguarda i tempi di caricamento delle dirette su Dazn. Approdata in Italia nel 2018 con tutta la Serie B e tre partite per turno di Serie A, la piattaforma ha fatto subito parlare di se a causa del buffering molto lento e dei continui lag che impedivano agli abbonati di godersi le partite. Problemi che a lungo andare sono stati risolti, ma non abbastanza in fretta per impedire la diffusione dei meme che sono diventati ormai parte della storia delle pagine in voga tra gli appassionati di calcio in giro sul web.

Ed è proprio per questo motivo che, quando a giugno la Lega Serie A ha annunciato che i diritti della Serie A sono passati in mano proprio a Dazn, tutti i tifosi d’Italia si sono interrogati sulla potenza dei server della piattaforma. Interrogativi che, col senno di poi, si sono rivelati fondati poiché le prime due giornate di Serie A hanno riscontrato parecchi problemi. E sempre i soliti legati al buffering. Il più grave ad oggi è quello che ha coinvolto la prima gara, quella disputata da Inter e Genoa.

Uno dei meme postati sul web durante Inter-Genoa del 21 agosto 2021.

A seguito dei disservizi della prima giornata, il Presidente dell’Unione Nazionale Consumatori, Massimiliano Dona, aveva già messo in guardia la piattaforma con sede a Londra:

“Se il buongiorno si vede dal mattino andiamo male! Se è vero che tutto è dipeso da un sovraccarico, chissà cosa succederà quando tutti gli italiani saranno rientrati dalle ferie o durante big match come quelli del prossimo 12 settembre, quando si giocheranno Napoli – Juventus e Milan-Lazio. Per questo abbiamo deciso di presentare due esposti, uno all’Antitrust, che a fine luglio aveva chiuso il procedimento cautelare, ma a fronte di un impegno di Dazn di fornire servizi per la visione sul digitale terrestre delle partite in caso di problemi di connessione e di una garanzia di porre in essere i necessari investimenti infrastrutturali e uno all’Authority delle Comunicazioni che fin da giugno aveva emanato un atto di indirizzo per evitare fenomeni di congestione della rete e prevenire disservizi per gli abbonati. Chiediamo ora alle due Authority di intervenire con urgenza per verificare il perché dei disservizi e se siano stati rispettati tutti gli impegni che Dazn doveva rispettare. Inutile aggiungere che tutti gli abbonati che hanno subito disservizi hanno diritto ora a un equo indennizzo

Al momento non sappiamo quanto ci metteranno i tecnici di Dazn a risolvere questi problemi, ma i canali social della piattaforma ci fanno sapere che ci sono altri modi per vedere le partite di Serie A.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da DAZN Italia (@dazn_it)

Commodoriani, voi avete visto le prime due giornate di Serie A? Come vi siete trovati con Dazn? È andato tutto liscio o vi siete ritrovati a bisticciare con il buffering come ha fatto Venditti? Parliamone nella sezione commenti.

Fonte

Articoli correlati

Mario Conversano

Mario Conversano

Appassionato di cultura pop occidentale e videogames.

Condividi