Dr Commodore
LIVE

One Piece: scopriamo gli Uomini Pesce e il loro iconico Karate

Il mondo di One Piece ideato da Eiichiro Oda è incredibilmente vasto e variegato. Al suo interno possiamo trovare una grande quantità di civiltà diverse, e con esse culture, modi di fare e, chiaramente, anche di combattere. Non è soltanto una questione del proprio luogo di provenienza, però, perché come ben sappiamo nel mondo di One Piece esistono i Frutti del Diavolo ma anche delle tecniche molto specifiche raggiungibili con l’impegno o con il talento, come l’Haki.

Esistono anche alcuni stili di combattimento ben specifici, appartenenti ad alcune razze altrettanto specifiche e tramandati da generazione in generazione. Tra questi il Karate degli Uomini Pesce, che, come evidenziato dal nome, è il tratto distintivo della razza degli Uomini Pesce. Prima di provare a comprendere più a fondo questo tipo di Arte Marziale, scopriamo chi sono i suoi utilizzatori.

Chi sono gli Uomini Pesce? Caratteristiche ed aspetto

Gli Uomini Pesce sono una delle due specie umanoidi che governano i mari (gli altri sono i Tritoni e Sirene). Tra di loro, i tre membri di spicco e più rispettati sono indubbiamente Fisher Tiger, Jinbe e Arlong. Nei recenti capitoli del manga Jinbe è tornato a far parlare di sé.

A differenza dei Tritoni e delle Sirene, gli Uomini Pesce hanno un aspetto meno umano e più simile, appunto, ai pesci. Generalmente il loro aspetto è quello di un misto tra un essere umano e una creatura acquatica, come un polpo, uno squalo sega o una manta. Ciononostante, loro si reggono in piedi su due gambe proprio come gli esseri umani. Tutti loro hanno delle branchie e delle squame.

Jinbe one piece

Se le caratteristiche che accomunano gli Uomini Pesce sono relativamente simili, per quanto riguarda le loro dimensioni, invece, possiamo incontrare alcune differenze nei singoli individui. Passiamo da Arlong che, per esempio, risulta essere molto alto, a Fisher Tiger che lo è ancora di più, per poi arrivare a Wadatsumi: un vero e proprio gigante.

Nonostante siano in parte pesci, gli Uomini Pesce sono comunque considerati dei mammiferi. Possono anche modulare il suono della loro voce e comunicare con gli esseri umani. Ci sono anche alcuni che riescono a parlare con gli animali, come Jinbe. La loro specie conta con diverse varianti.

Il Karate degli Uomini Pesce

Passiamo dunque al Karate degli Uomini Pesce: un tipo di arte marziale che viene praticata soltanto da alcuni membri molto abili della razza degli Uomini Pesce. Tuttavia, è importante sapere che anche un essere umano può apprendere la tecnica.

Quest’arte marziale è già letale di suo sulla terraferma, ma è sott’acqua che riesce a dare il meglio di sé, diventando semplicemente devastante. Le mosse utilizzabili sott’acqua, infatti, sfruttano a pieno la mobilità che gli Uomini Pesce hanno sott’acqua, oltre che le loro caratteristiche fisiche. In alcuni casi vengono leggermente modificate in base alle singole caratteristiche dell’utilizzatore.

Secondo Jinbe, il segreto per padroneggiare la tecnica è ottenere il pieno controllo dell’acqua che si ha nelle vicinanze. In questo modo è possibile utilizzarla per generare delle forti onde verso il proprio avversario. Siccome ogni creatura ha un’alta percentuale di acqua nel proprio corpo, gli utilizzatori del Karate degli Uomini Pesce possono anche mettere al tappeto degli avversari incredibilmente resistenti.

L’arte marziale può essere appresa soltanto sull’Isola degli Uomini Pesce, più nello specifico nell’apposito Dojo.

Gli utilizzatori

Tra gli utilizzatori abbiamo:

  • Kuroobi
  • Capote
  • Tansui
  • Jinbe
  • Hody Jones
  • Hack
  • Koala
  • Aladine
  • Nico Robin
  • Sebastian
  • Dandy
one piece karate degli uomini pesce

Commodoriani, cosa ne pensate degli Uomini Pesce e del loro Karate? Qual è la vostra razza preferita di One Piece?

Potete seguire i nostri commenti ai capitoli di One Piece facendo clic su questo link. One Piece è disponibile legalmente su MangaPlus.

Fonte: One Piece Wiki

Articoli correlati

Matteo Mellino

Matteo Mellino

Matteo Mellino, sul web Mr. Gozaemon. Tormenta continuamente amici e familiari parlando dell'argomento che più lo affascina e al quale dedica tutto il suo tempo libero: l'animazione giapponese. Più pigro di Spike, testardo quanto Naruto ma sempre positivo come Goku.

Condividi